le03022015 C2

Ciao a tutti

10 12-2014-aggressivo evasione fiscale delle imprese multinazionali, consigliato da Ernst & Young, Pricewaterhouse Coopers & Deloitte e KPMG, hanno sviluppato un dispositivo sofisticato fiscale centrato sul Granducato, con lo scopo di ridurre l’onere delle tasse (vedi 0%).

Di centinaia di milioni di euro fuga attraverso la tassa di Lussemburgo per non pagare alle autorità fiscali -0% Questo è non per i piccoli cittadini che devono contribuire (con o senza consultazione) più ad imposta fiscale, perché tutto ciò che il denaro nascosto in tasse paradisi che deve pagare nulla! (Governo Michel).
12/10/2014
Nuove rivelazioni sull’evasione fiscale delle multinazionali per il Lussemburgo

Consigliato da Ernst & Young , PricewaterhouseCoopers,Deloitte e KPMG.
Sviluppato un dispositivo sofisticato fiscale centrato sul Granducato,con l’obiettivo di ridurre la loro spesaIRPEF.

Nuove rivelazioni sull’evasione fiscale delle multinazionali per il Lussemburgo

Trenta gruppi sono sfidati da nuovi documenti riservati al Consorzio americano di giornalismo investigativo.

Fiduciari
Ernst & Young fiduciario CVBA | Fiduciario EY …
EY-Fiduciaire.be/en/MS/MS/ronse-9600
Fiduciari GP. Ernst & Young Fiduciario CVBA, faremo la differenza. … 9600 Ronse, Ronse . 055 23 77 55. 055 20 92 36.
http://www.EY.com/be.

Caso LuxLeaks, stagione 2. Lingue persone iniziano a parlare dopo l’emissione, il 6 novembre, l’indagine di 40 internazionali multimediali associate al Consorzio del giornalismo investigativo americano di ICIJ (Consorziointernazionale di giornalisti investigativi) – che il mondo, per la Francia – pratiche di evasione fiscale aggressiva multinazionali rinomate in Lussemburgo (Heinz, Verizon, Pepsi, IKEA, ecc.). Nuovi accordi fiscali confidenziale ottenuti dalle autorità del Granducato di alcuni gruppi di 30 e stranieri, tra cui Stati Uniti, sono infatti riusciti alla ICIJ nelle ultime settimane.

Vedi anche gli abbonati edizione: LuxLeaks: 28 000 pagine di documenti segreti, 548 accordi confidenziali
Sotto, il VIDEO Questo permette di denaro ed esenti da tasse.

Aggiungere questo video al mio blog
Questi accordi sono stati progettati da grandi del Consiglio e l’audit dal 2003 al 2011: PricewaterhouseCoopers, Ernst & Young, Deloitte e KPMG.
Essi si gonfiano una già lunga lista di più di 300 nomi disocietà stabilito in Lussemburgo per ragioni fiscali e per confermare lo status di imposta per multinazionale rifugio del Granducato, gomito a gomito conIrlanda e Paesi Bassi .
UN REGIME FISCALE SOFISTICATO
Tra questi nuovi casi di aziende, uno dei più iconici Walt Disney Company si concentra l’attenzione. Dimostra ancora una volta l’appetito dei grandi gruppi americani, spinto a ruota dai loro azionisti per ottimizzazione fiscale. Profitti, negli Stati Uniti, essere tassati secondo il principio della globalità-che stipula che i profitti realizzati ovunque nel mondo dovrebbero essere tassato sul suolo americano – il problema di ottimizzazione fiscale, per le multinazionali americane, è al blocco i redditi guadagnati fuori degli Stati Uniti, lontano dal loro padre, così che essi possono non essere catturati dalle autorità fiscali americane.
Il regime istituito dalla Disney nel Lussemburgo sembra rispondere a questa preoccupazione… Tali manovre, utilizzati da molti gruppi americani, costo totale miliardi di dollari di imposta delle entrate ogni anno al Ministero del tesoro. Essi rischi inutili anche paesi dove tali multinazionali sono situati e fare profitti, e dove essi sono tassati secondo il principio di territorialità – profitti vengono tassati là dove vengono effettuate, in un dialogo con gli Stati Uniti gestione di imposta.
Così, alla luce dei documenti ottenuti con il ICIJ, Disney, consigliato da Ernst & Young ha sviluppato un dispositivo sofisticato fiscale centrato sul Granducato, con lo scopo di ridurre la suaimposta sul reddito spesa negli Stati Uniti e in Europa. Lo schema si basa principalmente su tre societàs appositamente creato al Lussemburgo: due entità alla quale sono collegati 24 filiali (tra cui filiali in Francia, Italia, Germania, il Regno Unito o in Australia) e una terza entità, centrale nel dispositivo (Wedco una LLC
Holdings SCA), che agisce come il gruppo interno di banca e prestiti alle società controllate…
Questo è ciò che è la tassa punta: questi prestiti sono concessi a un tasso di interesse molto alto con il solo scopo di sifone i profitti delle filiali situate in paesi con fiscalità normale o livelli (ad esempio Francia e Germania) per il rimpatrio al Lussemburgo dove saranno molto debolmente tassati. Secondo calcoli a partire dal record della ICIJ, il sistema avrebbe consentito Disney apagare meno del 1% del reddito fiscale centralizzata in Lussemburgo nel periodo 2009-2013.
Vedere anche la spiegazione: «Sentenza di fiscale», o come il Lussemburgo legalizzato l’evasione fiscale
Francia LEEM ENTRATE FISCALI?
Questo schema di Lussemburgo è completato da un’entità di isole Cayman che possiede altre 16 aziende di Disney in Europa e Australia e permette anche di esentare importanti benefici. Questa entità invia infatti suoi profitti per il Lussemburgo sotto forma di dividendi (non imposti). Secondo i documenti, la Francia, la Germania e il Regno Unito potrebbe sono stati feriti in entrate fiscali. Perché tra il 2009 e il 2013, due a 5.7% di interesse prestiti di Wedco Lux presso la filiale francese, che gli è costato € 16 milioni… Idem per il Regno Unito con 181 milioni di euro di interessi pagati da due filiali di Disney nel Regno Unito presso la banca del gruppo per il Lussemburgo.

Nel frattempo, l’azienda Cayman donato al Lussemburgo in quattro anni 837 milioni di euro di dividendi. Secondo il ICIJ, una persona sarebbe stabilita al Lussemburgo per le aziende di y Manage Disney! Interrogato dal Consorzio negli Stati Uniti, Disney ha rifiutato di fare commenti sui documenti ma detto « hanno pagato negli Stati Uniti per un’aliquota complessiva del 34% negli ultimi cinque anni ». « Noi gestire responsabilmente nostro fiscale politica e il nostro obiettivo è diattuare rigorosamente e pienamente le leggi, ha detto un portavoce. Suo fianco, Ernst & Young ha rifiutato di commentare le informazioni riservate.
Nel dibattito negli Stati Uniti sulle strategie di elusione fiscale multinazionali, queste nuove rivelazioni dovrebbero essere di interesse per l’amministrazione Obama. Da parte sua, la Commissione europea, che sta indagando sulle pratiche fiscali dei diversi Stati europei, tra cui il Lussemburgo, e sospettato di indebiti aiuti di stato a favore di determinate imprese, dovrebbe essere ampliata in questi nuovi accordi segreti. ‘ Consideriamo le Perdite di Lussemburgo come un’informazione di mercato, ha recentemente dichiarato il Commissario responsabile della concorrenza, Margrethe Vestage.» Si passerà in rassegna queste informazioni e vedremo se questo ci porta ad aprire nuove indagini. »
Vedi anche la nostra spiegazione:
Come il Lussemburgo aiuta le imprese in esilio fiscale
Impari più circa:
http://www.lemonde.fr/economie/article/2014/12/09/luxleaks-35-Multinationales-montrees-du-Doigt-Don ‘ t-Skype-et-disney_4537635_3234.html #zVqkt2SIyf26bVVd.99

==================================================

E qual è la loro fortuna? Scopri la classifica delle 10 famiglie più ricche del Regno.
1 famiglie di Vandamme Spoelberch, Mevius,
Birrerie di Stella Artois – 13,762 milioni di euro
Queste famiglie, i principali azionisti di AB Inbev, si pavoneggiano per anni a capo di questa classificazione. E dopo l’aumento di capitale di più di $ 10 miliardi, condotto attraverso la recente fusione di Inbev con il gruppo americano Anheuser-Busch, essi saranno non privati rapidamente.
2 famiglia Colruyt
Gruppo di distribuzione Colruyt – 2,417 milioni di euro
Titolare del numero di supermercati del gruppo 1 in Belgio, la famiglia Colruyt raggiunse la seconda posizione, precedentemente occupata dalla famiglia fratello.
3 famiglia Lhoist Bergmans
Gruppo Lhoist – 1933 milioni di euro
Semplice piccola fabbrica vallone al debutto un po’ meno di un secolo fa, il gruppo Lhoist è diventato uno dei principali produttori al mondo di calcari e dolomie (roccia sedimentaria), per l’industria, l’agricoltura e l’ambiente e assicura ai suoi proprietari fortuna 3 ° del Belgio.
4 famiglia Emsens
SCR-Sibleco – 1916 milioni di euro
Quando la famiglia Emsens fondò la sua azienda per l’estrazione di sabbia alla fine del XIX secolo, lei non sospetta che finirebbe, 100 anni dopo, il capo del gruppo leader mondiale di estrazione di sabbia e minerali. E la quarta più grande fortuna belga di estensione.
5 famiglia fratello
Compagnie Nationale à Portefeuille (CNP) – 1,905 milioni di euro
Il NOC holding, borsa valori, che detiene la famiglia del fratello di vallone ha risentito della crisi. Senza fallimento rischiando fornito, fratello famiglia quindi ha perso più di 1 milione di euro, che cadono dal 2 ° al 5 ° posto in classifica.
6 no famiglia
Gruppo di Jan De Nul – 1,564 milioni di euro
Fondata nel 1938 da Jan De Nul, le aziende di dragaggio eponima è cresciuto fino a essere parte dei leader mondiali nel campo. Oggi attivo nei progetti di costruzione nel Golfo, realizzano un margine di profitto che ha fatto loro a conduzione familiare di uno dei più ricchi del paese.
7 famiglia Cigrand
Cobelfret – 1247 milioni di euro
La società di Charter è sulla buona strada per diventare la prima azienda del settore portuale belga. Che cosa aiuta la famiglia di Cigrand per salire ancora più in alto in classifica?
8 famiglia Boel
Gruppo Boel – 1,132 milioni di euro
Nativo di Hainaut, la famiglia Boel lancia nel XIX secolo impianti metallurgici. Nobilitata dopo la 1 ° guerra mondiale, la famiglia entra i principali gruppi finanziari belgi. Successivamente la proprietà di una holding che comprende tra l’altro Sofina, famiglia Boël detiene inoltre partecipazioni in Danone, Colruyt, d’Ieteren, gruppo Delhaize, totale, Suez, Belgacom, Fortis e Dexia. Niente di meno…
9 famiglia Clercq
Interparking – 1000 milioni di euro
Claude De Clercq fondato nel 1958 il primo parcheggio Belgio, 58, via del vescovo, di parcheggio nel cuore di Bruxelles. 50 anni dopo, sua compagnia Interparking, numero 3 del settore a livello europeo, gestisce 261.000 posti auto, divisi in 328 parcheggi sotterranei in Europa.
10 famiglie Van Rompuy e Rodney
Argenta – 815 milioni di euro
Fondata nel 1956 attraverso capitale modesto delle famiglie Rodney e Van Rompuy, il gruppo bancario Argenta arrivò a posizionarsi come il quinto istituto finanziario in Belgio. La crisi economica dell’ultimo anno e la perdita di fiducia dei risparmiatori in banche ha finalmente girato ha il suo vantaggio, permettendo due famiglie fondatrici di entrare direttamente al 10 ° posto nella classifica.

Nella parte superiore della Fortune individuali si trovano, secondo l’ Forbes , l’imprenditore di origine kazaka Patokh Chodiev, con 3,3 miliardi e Albert Frère, con 3,1 miliardi.

Tags :2014-12-10, LuxLeaks caso, evasione fiscale, Tax – evasione evasione fiscale, multinazionali, Lussemburgo, Walt Disney Company, Ernst & Young, consulente legale, consulente fiscale, ufficio perizia contabile Decotignies a Ronse, pressione fiscale abusivo, giudici e giustizia per tutti, Giustizia belga, imposta sulle società, corso di ostacoli, McDonald, Colruyt, NISSE, Etienne Davignon, giurisdizioni offshore, KPMG, Price Waterhouse, società offshore, più ottimizzazione fiscale, L’Oréal, in uno stato di diritto. tutto ciò che non è vietato è permesso!, regali fiscali, Governo Michel, crisi sociale, l’ingiustizia sociale, guerra delle classi in Belgio, PricewaterhouseCoopers, consulente legale e contabile Jean-Pierre Decotignies, Deloitte e KPMG, Paradis Fiscal, Verizon, Ikea, Burderry, Coca Cola, caterpillar, Abbott, Amazon, Heinz, eludere fiscale è legale, fuga di capitali illecito, fuga di capitali legale, Luxleaks </b147 >, Jean-Claude Juncker, evasione fiscale, le multinazionali di tasse, speciali tasse d’ispezione (ISI), finanziamento, pratiche di imposta, segreto bancario, Palazzo di giustizia di Bruxelles Bruxelles procuratore abbandona accusa, frode alla Commissione europea, frode e appropriazione indebita, Apple, Pepsi, AIG, NISSE indipendente, SNDI, Giustizia sociale, tassazione, corruzione di un Commissario europeo, disuguaglianza di s corruzionesociale, ingiustizia, Tribunale del lavoro di Mons, Tribunale del lavoro di Tournai, Corte d’appello di Mons, grande fortuna, Belgacom, Delhaize, ricchezza reale, Belgio, Bruxelles, eventi, consultazione, imposte da pagare, dumping fiscale, fiscale, L’Oréal, fiscalità, Jean Paul Dias società indiana Arcelor-Mittal, Governo vallone, Parlamento vallone, Regione vallone, consulenti juridiques del governo vallone, lavoro del dipendente, intrest, KBC, Arcelor-Mittal, AB InBev, Hewlett Packard, GDF Suez, InBev, GlaxoSmithkline Biologicals, ridurre al minimo le tasse, stipendi di imprese multinazionali, NISSE, NISSE Mons, NISSE / ingiustizia, imposta sul controller, Primo ministro Charles Michel Charles Michel ministro, Ikea, edificio E-Y ha il migliore mondo del lavoro, zitto e accettare, leggi sociali, Corte dei diritti di appello Street di umano 1-7000 MonsSwissLeaks

Ciao a tutti sono stati sono uno

SwissLeaks: Giustizia belga aumentare il tono e minaccia la Svizzera

Gilbert Dupont Pubblicato lunedì 9 febbraio 2015
• SwissLeaks: PS offre tre «misure forti» pagano per combattere la frode fiscale grande

Economia

Minacce alla conferenza stampa della procura attraverso la sostituzione di Rym Kechiche portavoce ha espresse lunedì mattina a Bruxelles.

In materia di frode presunta Banca Svizzera (pagamento degli importi di diverse centinaia di milioni di euro di evasione fiscale), il giudice istruttore belga Michel Claise osserva che « la giustizia Svizzera trasformato un orecchio sordo ‘, non risponde »due mesi alle richieste di assistenza giudiziaria espresso dalla Commissione ». Giustizia svizzero « rivolto un orecchio sordo » mentre Svizzera e Belgio sono legate da una convenzione che obbliga l’assistenza reciproca.

Secondo la procura di Bruxelles, il giudice Belgio è in contatto con la banca HSBC di invitare a spontaneamente fornire i dati richiesti per quanto riguarda la quantità di operazioni finanziarie sospette.

E Bruxelles aumento di tono. S non si è soddisfatti con queste richieste, giustizia belga non esclude (« potrebbe e considerare ») per utilizzare mezzi coercitivi « e » mandati di cattura internazionali problema carica degli alunni e anche attuali leader di HSBC « , capi dell’organizzazione criminale, frode aggravata, pratica illegale dell’intermediario finanziario e riciclaggio di denaro.

Nel 2006 e nel 2007, la banca HSBC di Ginevra implementazioni di un sistema di evasione fiscale. Il posizionamento dei soldi dai suoi clienti in società offshore permesso la fuga di oltre 252 miliardi attraverso il libro paga oltre 200 versate per conto di 130 000 naturale o persone giuridiche. Immagini di fr le spiegazioni.

Diversi media, non Le Soir, pubblicato domenica sera una nuova indagine della rete internazionale di inchiesta giornalisti ICIJ, che la Banca Svizzera HSBC Private Bank ha sviluppato il principale su 102 miliardi di dollari in depositi da tutto il mondo e ha attivamente clienti relativa guida per eludere i propri obblighi fiscali. Versare il Belgio, la frode è $ 6,2 miliardi.

Ciao a tutti sono stati sono uno

Ha rivelato: Tassa di UK top 20 aziende paradiso

Quando il boss di Barclays Bob Diamond ha confermato che la banca aveva circa 300 filiali in paradisi fiscali, ci sono esclamazioni di sgomento per una Commissione del Consiglio del tesoro, sentito all’inizio di questo mese.

Nascosto: Molti di BP di aziende si basa in Bermuda

Piccola riunione altamente caricata avrebbe creduto che esistesse una vasta rete di società off-shore, consentendo potenzialmente la banca e i suoi clienti di evitare ingenti somme nella tassa.

Essi sarebbero ancora al buio aveva MP Chuka Abdullah non mettere figura a diamante in primo luogo.

Ma un’inchiesta per la posta finanziaria può rivelare tale struttura che bizantina di Barclays è tutt’altro che rara. In realtà, è più la punta di un iceberg che riguarda le più grandi aziende in Gran Bretagna.

Più di 1 000 controllate nei paradisi fiscali offshore sono operati da 20 più grandi aziende della Gran Bretagna solo.

Fisco britannico è attualmente in guerra segreta con giurisdizioni fiscali. Solo venerdì scorso Revenue & Customs ha tenuto il suo primo incontro con i negoziatori svizzeri su un piano per recuperare l’imposta più di distanza sporco £ 100 miliardi dai contribuenti UK a conti bancari in Svizzera, posta finanziaria include.

Le aziende più grandi non sono suscettibili di essere esenti da imposta nello stesso modo come individui, ma attraverso le loro reti di filiali, essi può strutturare i loro affari in modo da evitare la tassa.

E mentre non c’è alcun modo per accuratamente misurare l’ammontare dell’imposta che le imprese hanno evitato per pagare l’erario nel corso degli anni grazie alla loro struttura offshore opaco, livello della loro presenza in giurisdizioni offshore segrete genera gravi domande su che cosa ci.

Rivelazione: Bob Diamond Barclays capo, ha detto la banca aveva circa 300 società in paradisi fiscali

In un momento in cui ci viene detto che siamo ‘ in tutto questo insieme ‘, molti vogliono sapere se laborioso bretoni sono raccogliendo la scheda tasse non pagate dai nostri più grandi aziende.

Adil, Deputato laburista Streatham, Londra del sud, ha detto: « evasione fiscale dalle grandi imprese su larga scala è negli anni ed è tempo che il governo ha ottenuto una presa su di esso. Il costo è il Ministero delle finanze, più di £ 25 miliardi un anno. Potremmo ridurre questo deficit di bloccaggio sulle lacune e per assicurare entrate & doganale ha le risorse per farlo. »

› › Vedi l’elenco completo dei paradisi fiscali

Tra i più grandi accaparratori di filiali – con 85 in super-segreto di giurisdizioni, secondo Companies House – è BP. In una torsione ironica, sua imposta sul capo, John Bartlett, è stato nominato questo mese dal governo di sedersi su un pannello sull’evasione fiscale. Secondo il Ministero del tesoro, il gruppo « fa parte dell’impegno del governo nella lotta contro l’evasione fiscale e rafforzamento dei mezzi di difesa sostenibili per attenuare i rischi di elusione di vecchia data ».

Un portavoce di BP che aveva solo 67 aziende registrate nei territori off-shore. « ‘ Bermuda e Lussemburgo insieme rappresentano i due terzi di loro – Bermuda soprattutto perché molte aziende focalizzate sulla spedizione di BP sono basate là e il Lussemburgo a causa nostra pan-europea trading e commercializzazione, » ha detto.

Vodafone, che è in disputa con Nuova Delhi sulla relativa fattura fiscale, ha 20 aziende dell’Oceano Indiano isola di Mauritius, che ha concluso un accordo che consenta di aziende per evitare plusvalenze indiano.

Il gigante delle telecomunicazioni ha recentemente concluso un accordo con il collettore delle imposte dovute da una controllata di Lussemburgo. I critici dicono che ha disceso con un becco miliardi £1 dove egli avrebbe dovuto pagare £ 6 miliardi – e il National Audit Office è ora studiando il fisco per cercare di vedere se appropriate procedure sono state seguite in questa zona e in altri casi. Vodafone ha 50 società in paradisi fiscali. Un portavoce ha detto: ‘quando abbiamo acquisito la nostra partecipazione in India, abbiamo comprato una società Cayman di Hutchison e sotto che aveva un certo numero di aziende mauriziane.

HSBC ha 62 aziende in centri offshore, soprattutto nelle isole del canale e l’isola di Man. La banca ha detto che ha offerto solo servizi bancari al dettaglio ai clienti locali. Royal Bank of Scotland ha 121 filiali nei centri fiscali offshore. Ha detto che un terzo di quelli delle isole Cayman – dove aveva 70 filiali secondo la sua dichiarazione annuale – erano il sistema fiscale britannico, che significa che pagano imposte britanniche completa. Ha detto che alcuni allora era stata venduta, mentre le altre filiali facevano parte della sua attività bancaria internazionale.

Lloyds Banking Group, che ha 135 società offshore, ha detto che soddisfi i loro obblighi fiscali. Standard Chartered bank ha 37 filiali nei centri offshore.

Shell ha 47 filiali offshore, principalmente in Bermuda, anche se la società ha dichiarato che la società holding, il gruppo Royal Dutch Shell, ha sede all’Aia e fiscali non britannici.

Tesco ha 40 rami, principalmente nelle isole Cayman e Jersey. Minori Anglo Americano fu affiancato da Grolsch Brewer SAB Miller rifiutando di dare cifre.

Bill Dodwell, un esperto dalla tassa per il ragioniere di Deloitte, ha detto: « la società Offshore può essere utilizzato per la pianificazione fiscale britannica, ma ci sono molti casi in cui è a che fare con il diritto societario favorevole ».

Un portavoce di ricavi da operazioni in paradisi fiscali, spesso agiscono come una bandiera rossa per gli investigatori. « Se vediamo un’azienda con una filiale in qualche luogo conosciuta per essere un paradiso fiscale, solleva la nostra valutazione del rischio, » ha detto.

Nome: Top 20 aziende UK paradisi fiscali

Un sondaggio di posta finanziaria ha rivelato oggi più di 1 000 controllate nei paradisi fiscali offshore sono operati da 20 più grandi aziende in Gran Bretagna.

Paradiso fiscale: Guernsey, isole del canale

Qui Dettagliamo i paradisi fiscali utilizzando queste aziende.

Numero totale di filiali in paradisi fiscali

Shell – 47
HSBC – 62
BP – 85
Vodafone – 50
Glaxo – 13
Rio – 18
BHP – 24
British American Tobacco – 41
Lloyds Banking Group – 135
Unilever – 5
RBS – 121
Xstrata – 7
Barclays – 298
Diageo – 7
BG Group – 10
Tesco – 40
Standard Chartered – 37
Anglo-americano-dati non disponibili
SAB Miller – dati non disponibili
AstraZeneca – 3

Totale – 1003

Paradisi fiscali analizzati: Isole Cayman, Jersey e Guernsey, isola di Man, Gibilterra, Bermuda, Isole Vergini britanniche, Turks & Caicos isole, Vanuatua, Lussemburgo, Mauritius, Malta, Cipro, Nauru, Monaco, Panama e Liechtenstein

Ripartizione dettagliata di cui le imprese operano:

Shell – 47

Isole Cayman – 6
Jersey e Guernsey – 2
Isola di Man – 4
Bermuda – 35

BP – 85

Isole Cayman – 13
Maglia + Guernsey – 5
Gibilterra – 2
Bermuda – 15
Isole Vergini britanniche – 22
Lussemburgo – 21
Mauritius – 1
Cipro – 1 Panama – 5

HSBC – 62

Isole Cayman – 6
Jersey e Guernsey – 33
Isola di Man – 6
Isole Vergini britanniche – 12
Lussemburgo – 2
Panama – 2
Liechtenstein – 1

Vodafone – 50
Cayman Islands – 1
Jersey e Guernsey – 13
Bermuda – 1
Lussemburgo – 11
Mauritius – 20
Malta – 4

Glaxo – 13

Cayman Islands – 1
Jersey e Guernsey – 2
Bermuda – 3
Lussemburgo – 1
Mauritius – 2
Malta – 1
Cipro – 1 Panama – 2

Rio Tinto – 18

Isole Cayman – 5
Jersey e Guernsey – 2
Bermuda – 9
Panama – 2

RBS – 121

Isole Cayman – 71
Jersey e Guernsey – 30
Isola di Man – 3
Gibilterra – 3
Bermuda – 3
Isole Vergini britanniche – 4
Lussemburgo – 6
Liechtenstein – 1

Lloyds TSB Bank Plc + banca della Scozia – 135

Isole Cayman-28
Jersey e Guernsey – 88
Isola di Man – 2
Gibilterra – 4
Isole Vergini britanniche – 6
Lussemburgo – 4
Panama – 1
Liechtenstein – 2

British American Tobacco – 41

Cayman Islands – 1
Jersey e Guernsey – 18
Isola di Man – 4
Isole Vergini britanniche – 1
Lussemburgo – 2
Malta – 2
Cipro – 5
Panama – 6
Liechtenstein – 2

Unilever – 5

Bermuda – 3
Panama – 2

Barclays – 298

Isole Cayman – 179
Jersey e Guernsey – 55
Isola di Man – 30
Gibilterra – 3
Isole Vergini britanniche – 3
Lussemburgo – 16
Mauritius – 6
Malta – 2
Monaco – 1
AstraZeneca
Panama 1
Cayman 1
Bermuda 1

Diageo – 7

Jersey e Guernsey – 4
Panama – 1
Cipro – 1
Bermuda – 1

BG Group – 10

BVI – 6
Isole Cayman – 3
Mauritius – 1

Tesco – 40

Isole Cayman – 16
ISOLE VERGINI BRITANNICHE – 4
Lussemburgo – 4
Mauritius – 1
Jersey e Guernsey – 15

Standard Chartered-37

Jersey e Guernsey – 12
Bermuda – 1
ISOLE VERGINI BRITANNICHE – 2
Isole Cayman – 10
Mauritius – 10
Isola di Man – 2

AstraZeneca – 3

Panama -1
Cayman – 1
Bermuda – 1

Xstrata – 7

Cayman – 1
Bermuda – 6

sono stati sono uno

Publicités

Laisser un commentaire

Entrez vos coordonnées ci-dessous ou cliquez sur une icône pour vous connecter:

Logo WordPress.com

Vous commentez à l'aide de votre compte WordPress.com. Déconnexion / Changer )

Image Twitter

Vous commentez à l'aide de votre compte Twitter. Déconnexion / Changer )

Photo Facebook

Vous commentez à l'aide de votre compte Facebook. Déconnexion / Changer )

Photo Google+

Vous commentez à l'aide de votre compte Google+. Déconnexion / Changer )

Connexion à %s