le 06022015 IT

Ciao a tutti

http:// creachmichelblog.wordpress.com/ Francese, inglese

http:// creachmichel2014.wordpress.com Italiano, spagnolo

http:// lebretonblog.WordPress.com / Inglese, Deutschland

Infatti, vorrei dire che c’è una grande invenzione, una chiamata, il controllo remoto, controllo remoto, o anche spintarella, o Stop, contro, che alcuni dimenticare, ora e si dimentica prima, se vogliamo più vedere te, lo zapping, si, è anche la cosiddetta elite ebraica si sia, che hanno, tutti i media, TV, Radio Giornali e alcuni social reti, GOOGLE, FACEBOOK, Yahoo e altri certamente…Messaggero… ecc (tributo, o carezza nella direzione del pelo a benjamin netan Yadav o yahoO), tutti e tutto il mondo sa di ora, che cosa hai chiamato libertà di espressione, anche se la Francia e l’ ex Ministro Aurélie FILIPPETTI, non mi potrebbe contro dire e se fortunatamente non ha concesso la leggeHADOPI si alleò con il CSA per poter mettere la censurae i padroni del mondo in Francia, almeno, è mancato, perché in questo caso, questo, ancora una volta, una volta, avete dimostrato noi, quello che era e il vero volto di un governo, poveri francesi dittatoriali e pieno di se stesso e, anche se detto su Dini, è condannato, vedi linciato in pubblico anche prima che venga fatto e detto qualcosa che, più per me e per la maggior parte della, Ancora , e non ha assolutamente nulla di sbagliato ordine

Essere consapevoli del fatto che le persone sono ingannati in ogni caso e che, se egli deve perdonare qualcosa a qualcuno, non certo per lui, per chiedere , ma tu , hanno ingannato il mondo e la stretta ogni volta , perché se si è in grado di mentire per 40 anni, così da 40 anni, hai giocato, sceneggiato, impreziosita, prodotto, lo studio dell’attore a voi tutto solo… cosa! , rimanere più che raffinata… tutti con De Niro, truffato… cosa! chi, avendo crudo come me, ha detto che avevi ragione certamente a pensare come si pensava e, anche se a volte ci siamo chiesti, perché lui o lei erano completamente stupido roba bene ovviamente, non parlo del membro o i membri checome è little playmates ed ha subito un torto dalle menzogne di più grandi e sono da 10 a 15 anni solo camera ma penso che il desiderio per lo più ragazzi, prendendo a SARKO, DRAY, FILLON, Juppé, kadors JACOB, CAMBADELIS Holland, ROYAL, oltre il GUÉANT, CAZENEUVE, TAUBIRA, TOURAINE e dimentico WUERTH DEVEDJAN, COPE,… Ero, come il pensiero che si possono votare tutte le leggi, che si vorrebbe, in ogni caso, essi saranno tutti sottoposti a rendering piatte e certamente con referendum, perché, francamente passato uno o due leggi per organizzare tale o tale Ministro, o membri, così eventualmente che può costruire e, soprattutto, così non è incazzato (e) per l’apertura di 1 o più stabilimenti, o delle prigioni, è pietoso patronato

AH infatti, nulla a che fare ma, poiché non è stato piacevole, sul se ra privata FESTIVAL NA, breve, rimozione del FESTIVAL JAZZ in Amiens su quello, ci vede effettivamente ha fare con il,(B. Fouré) sindaco di AMIENS, 7 mesi di elezione, prima grande decisione ed è già, merda non c’è o, ya aveva il conflitto con , il PD G di Titan, Maurice Taylor, questo repubblicano, che ha permesso di insultare i lavoratori francesi, trattamento Fenian , sapere come francese è pagato!ma come questo, soitenfrance, in Cina o India, y ha una cosa che non cambia

Ci si aspetta che tutti pagano, Peck (mangiare)

SPORT

Adrien theaux, alexis e i ragazzi, so che i tedeschi e gli austriaci hanno sempre avuto una scuola di sci buono, ma ci hanno bug ci, hirscher e neuruether, P-T-N con, sono buoni questi

Bambini

AH il modo, Bravo a Bastia, la ciotola, ma anche unità, comunque.

Aurélie Filippetti. Du la quadratura netto

Che cosa significa La quadratura?

La squadratura della rete è uno Associazione per la difesa dei diritti e delle libertà dei cittadini su Internet . Esso promuove un adeguamento della legislazione francese ed europea che è fedele ai valori che hanno portato allo sviluppo di Internet, tra cui la libera circolazione della conoscenza

Imposta Google – Wikipedia, voilà, come vostro benefattore di governo, voluto, ti, raquer (a pagamento), tra gli altri… radar, multe, punto permessi, per il momento, in Francia, ma quale governo sarebbe in grado di utilizzare questo, la Germania, il Belgio?, dopo gli Stati?

La tassa’ Google’ è il nome dato ad una serie di progetti di rifusione di tassa digitale in Francia, formulato da diversi attori nel corso del tempo1 : politici, etichette discografiche e gli editori compresi. Essi sono progettati insieme per aumentare il livello del contributo fiscale nazionale Internet gruppi principali (soprattutto da Google), per conto di finanziamenti per la creazione di contenuti online

Media – Wikipedia concentrazione, molto, molto, molto interessante

Concentrazione media

La concentrazione dei mediao convergenza multimedialeè un processo in cui alcuni individui o organizzazioni gradualmente aumentano il loro controllo sui mass media (giornali, riviste, televisione, radio…), l’industria culturale (editori, produzione di film e musica), così come su gruppi di comunicazione (sondaggi, telefonia mobile, internet, ecc.). Ricerca contemporanea ha evidenziato un aumento di questa concentrazione in molte industrie dei media già altamente concentrato e dominato da un numero molto piccolo di aziende come Viacom CBS Corporation, The Walt Disney Company, Groupe Lagardère, Bouygues, Dassault, Bertelsmann (RTL, gruppo M6), Vivendi.

Elementi di definizione

La concentrazione verticale è per un’azienda di controllare l’intera catena di produzione di un prodotto (l’invio di giornalisti sul terreno, spesso eseguita tramite le agenzie di stampa, giornalisti indipendenti ( » liberi professionisti »)

La concentrazione orizzontale si riferisce al controllo di un gruppo di un intero settore di attività (così, al momento dell’acquisizione di Socpresse da Dassault, la Commissione europea richiesto la vendita del titolo economico finanziario vita così che il gruppo non superi il 50% del mercato pubblicitario in titoli economici e finanziari). Media conglomerati , con molti tipi di media (televisione, radio, giornali…) sia anche formato (Gruppo Lagardère, ecc.).

Si osservano effetti di fusione e di convergenza a diversi livelli;
•all’interno di uno stesso tipo di supporto,
•all’interno di uno stesso tema di informazioni, o
•tra i diversi tipi di media (come mezzi di trasmissione, stampa e online). Queste fusioni sono entrambi effettuate spontaneamente di integrazione di un modo di media strategicamente organizzato dalla grande industria finanziaria di gruppi e stampa o media e telecomunicazioni o emergenti strumenti (NTIC) a volte.

Questioni

I problemi sono quelli di un’omogeneizzazione (a volte denominata dal pensiero unico) e una perdita di pluralismo dell’informazione (che significa porta una serie di punti di vista e che la persona tiene troppoinfluenzare aperto o nascosto). Problemi di strette sono quelli della trasparenza delle informazioni, o anche l’indipendenza dalla politica, industria, pubblicità o determinate lobbies.

Altri problemi sono la qualità dell’informazione di servizio pubblico

Tendenze storiche

Il fenomeno della concentrazione dei media, come l’intero sistema capitalista attraverso la concorrenza e la fusione è vecchio.

Così, antitrust leggi sono state passate negli Stati Uniti per evitare eccessive concentrazioni che portano ad un monopolio o di oligopolio (raduno di alcuni gruppi di stampa che tengono abbastanza potere per dettare il prezzo di mercato). Così, produzione cinematografica è dominata da grandi studios fin dall’inizio del XXsecoloe , come pure la produzione musicale. Ora è controllato da tre Major che rappresentano l’80% del mercato: Universal, Sony Music Entertainmente Warner 1. Secondo Le Monde, più di un cd su due è ora venduto nei supermercati alimentari1 .

Alcuni proprietari della grande industria ha acquistato una quota significativa dei loro concorrenti, come nel settore broadcasting e delle telecomunicazioni. Nel campo del gruppo stampa Axel Springer AG in Germania federale e il gruppo Hersant in Francia effettuati negli anni sessanta tali concentrazioni.

Negli Stati Uniti, sei conglomerati (Disney, Viacom, Time Warner, News Corp, Bertelsmanne Comcast) hanno il 90% del mercato dei media. L’ australiano Rupert Murdoch è anche un magnate della stampa in tutto il mondo, tenendo molti tabloid e presente anche nel settore televisivo.

In Francia, nello stesso modo, alcuni grandi gruppi (Lagardère, Dassault…) condividono la maggior parte dei media. I nove gruppi stampa francese principali hanno un fatturato tra 2,2 miliardi di euro e 280 milioni di euro. In ordine decrescente di fatturato, è Lagardère Active (Lagardère) Socpresse (Dassault) (Le Figaro), il Gruppo Amaury (Le Parisien), Prisma premere, del Gruppo Le Monde,Emap Media, Bayard Presse, Sud-ovest eOvest-Francia.

Intervistato da Claire Chazal su TF1, François Bayrou ha denunciato e nel settembre 2006 la collusione tra alcuni gruppi di stampa e politici. TF1 è infatti di proprietà di Bouygues, cui boss Martin Bouygues è un vicino a Nicolas Sarkozy. Le parole di F. Bayrou posto capi dello sbalzo a sinistra: critica del funzionamento dei media mainstream, garanti dell’ordine economico e sociale, c’è la uccide, con l’eccezione di voce rara, tale ACRIMED. Tale collusione può talvolta dar luogo alla caviardages e altre censure. Così, il caporedattore di La Tribune, Xavier Pietri, redacted di La Tribune del 4 settembre 2006. Infatti era una foto di Ségolène Royal con le parole ‘ Royal in testa su quello economico e sociale. Infatti, un sondaggio dell’Istituto CSA commissionato da La Tribune ha mostrato che il 54% degli intervistati ha fiducia il candidato socialista per ciò che è coperto dalla vita economica e sociale, rispetto a solo il 49% per il candidatodell’UMP. La Tribune è controllata dal gruppo LVMH guidato da Bernard Arnault, boss molto vicino a Nicolas Sarkozy, che ha testimoniato il suo matrimonio con Cecilia nel 1996. Analogamente, il patrono della stampa Polo LVMH è Nicolas Bazire, ex direttore del gabinetto diÉdouard Balladur a Matignon e vecchio amico di Sarkozy2. Analogamente, « patroni di sinistra » come Claude Perdriel o Pierre Bergé controllano titoli corrispondenti alla loro ideologia: le Nouvel Observateur, Le Monde,… e mantenere strette relazioni con figure di sinistra, come Ségolène Royal e Bertrand Delanoë. [non neutrale]

Poiché i media audiovisivi sono cresciute in importanza, è una tensione tra tendenze contraddittorie più o meno; una tendenza per il controllo esterno (da parte dello stato, di una Hall di un gruppo finanziario…), una tendenza nel regolamento interno o autoregolamentazione3, con quadri giuridici o etiche charters e una tendenza alla libera espressione , compresa la giusta causa e caricatura4 .

Rete di distribuzione

La distribuzione di quotidiani nazionali è, in Francia, principalmente fornita da Presstalis e il corriere notizie Lyon. Sharon atto (1947) garantisce qualsiasi editore l’opportunità di mettere il suo titolo in vendita in tutti i punti vendita del territorio. Ma l’equilibrio economico di un negozio di stampa è difficile da trovare. Volumi di vendita sono in calo e vicino a 4 300 punti di vendita sono stati chiusi nel 2005, il loro numero totale cadendo a 271 295 .

Un’evoluzione parallela: la « diversificazione » dei media

Articoli correlati: social media e giornalismo partecipativo.

Alcuni sostengono che, come il fenomeno dei media concentrazione nasconde una diversificazione, o persino una profusione di mezzi guidati dall’emergere diInternet e altri NTIC (nuove informazioni e tecnologie di comunicazione). Così, l’avvento del web 2.0 ha reso possibile l’appropriazione degli utenti Internet che richiedono meno it competenze, spingendo l’emergere di mezzi di comunicazione sociale, che autorizzano il giornalismo partecipativo.

Il più ottimista[chi?] sostengono che questo sviluppo riequilibrare le informazioni di accesso diffuso alle informazioni, idealmente di tutti per tutti, piuttosto deciso da solo i professionisti dell’informazione che potrebbero esercitare un discreto censura .

Tuttavia, questo punto di vista che dice un certo «democratizzazione della media « non fa menzione di numero di caratteri in tale »citizen journalism ». Così, in rare occasioni, si nutre la stampa stessa: la blogosfera così funziona più come una cassa di risonanza per alcune informazioni piuttosto che come un produttore di informazioni originali. Questo ‘citizen journalism’ genera ulteriori problemi di autenticazione e verifica le informazioni; di elaborazione di informazioni (formazione dei giornalisti e il loro costante rispetto notizie vigilanza aiuta infatti messo nel contesto dei fatti circolò l’ Invia dell’agenzia, o aggiungendo alcuni elementi storici, sia prendendo distanza politica in materia di fatti o dichiarazioni unilaterali assertive – così, alcuni regimi politici, il Venezuela diHugo Chávez inIran )spesso affrontare un’agenzia di stampa ostile che coprono le glosse sopra alcuni fatti storici – in Venezuela, il ruolo storico dell’oligarchia e l’assenza di qualsiasi riforma agraria; in Iran, la distanza tra il moderato Ali Khamenei sostituito ultra Mahmoud Ahmadinejade la tesi che potrebbe sembrare un po’ avventurosa che cambiamento di regime comporterebbe un cambiamento nella politica energetica iraniano – Quando vuoi avere guidato bene anche il programma nucleare iraniano sotto lo Scià , con l’aiuto degli Stati Uniti, fatto storico, sottolineando la continuità dello stato di grande potenza regionale).

Infine, mentre la stampa è in crisi per diversi decenni, e l’emergere delle NTIC lo costrinse a cambiare le sue abitudini, può essere considerato paradosso di parlare di una « proliferazione di media cittadino ‘ allo stesso tempo dove la qualità di stampa, opinione o non, è in pericolo. Se possiamo giustamente critichiamo la formazione di una « Casta » dei giornalisti, come ha fatto ad esempio François Ruffin nei piccoli soldati del giornalismo), così come censura economica a volte impegnati in titoli detenuti da grandi gruppi economici, è nientemeno che l’informazione, la comprensione e l’analisi, resta un commercio a tempo pieno e soldi. A questo proposito, i guai subirono brani cosiddetti minori stampa nazionale, che assicurano la diversità delle informazioni che copre quello che non è sempre, è sintomatico di una tale crisi di stampa cittadino. Mentre i principali titoli in stampa nazionale – Le Figaro, Le Monde e Libération – ricevuto sovvenzioni significative dichiarano nel titolo della « modernizzazione della stampa » – quello che soprattutto ha aiutato il mondo a finanziare il sua nuove tutte le presse per stampa – i titoli più piccole come France-Soir, L ‘ humanité e La Croix aveva alcun diritto di tale manna. Inoltre, questi titoli sono basati principalmente sull’abbonamento.

La crisi della stampa

Lì oggi, nella storia dei media, per una condivisione delle difficoltà crescente nel settore dei supporti di stampa (France-Soir, Politis, rilasciare, l’umanitàe perfino il mondo sono tutti esagonali registri avendo affrontato la cassa ricorrente – la strategia dei problemi economici e finanziari al mondo ha inoltre fornito uno dei temi principali per la faccia nascosta dal mondo (2003) scritto dai giornalisti di Pierre Péan e Philippe Cohen ), che tra l’altro denunciare un market.1 delle edizioni della vita cattolica (che controllano compreso Télérama) da tutto il mondo – dal gruppo La Vie – Le Monde – così come progetti di lanciare un libero quotidiano – negata al tempo di Jean-Marie Colombani, che ha sostenuto tra l’altro che « non esiste alcun legame tra la libertà dei giornalisti che può preoccupare, giustamente.«, lo sviluppo della stampa libera e un’impresa politica – in questo caso, la nostra filiale di stampa» 6 .

La free press

Inoltre, esso ignora il preoccupante sviluppo della stampa libera (Metro International, ecc.) che è finanziato esclusivamente attraverso la pubblicità. Il mondo stesso ha deciso un quotidiano gratuito con il Gruppo Vincent Bolloré (che ha lanciato nel giugno 2006 sera direttoe quindi « mattina diretto »)-bene ha denunciato ferocemente, in occasione del lancio del quotidiano gratuito della Francia metropolitana, il pericolo che tali cosiddetti seri7premere stampa. Le Canard enchaîné ha osservato con ironia nel settembre 2006 che tali quotidiani gratuiti avevano cessato di essere pubblicato nell’estate 2006, pubblicità tempi di magre. Così, la guerra israelo-libanese non è tenuta a Metro… Secondo una dichiarazione del giugno 2006 dell’Associazione mondiale dei giornali (WAN), 18,6 milioni di copie di giornali gratuiti sono state diffuse in Europa nel 2005. In Spagna, il quotidiana free press rappresenta fino al 51% del mercato. Comparvero in Francia nel 2002: 20 minuti, controllate il 50% dal gruppo norvegese Schibsted e il Gruppo SIPA – ovest-Francia (via Sofiouest, 25% e Spir Communication, 25%), così come la Metro, di proprietà di Metro France , una sussidiaria della svedese del gruppo Metro International (gruppo Kinnevik) e TF1 (34 %), controllata da Bouygues)8 .

La « blogosfera ».

Infine, questo ‘citizen journalism’ è spesso ridotto a una semplice blogosfera, che a sua volta riceve le informazioni dalla stampa quotidiana. Questo nuovo media sfera opere pure più come una risonanza e commentato le notizie quotidiane, piuttosto che effettivamente producono informazioni. Il funzionamento di una pubblicazione di aprire comeIndymedia vertici sito alter-Global è notevole (temporanea) eccezione a tale regola: così, durante gli eventi, Indymedia è riuscito più volte a identificare efficacemente il numero di arresti e possibili feriti, funzionamento così come agenzia di notizie reali autogestita. D’altra parte, tali siti sono basati quasi esclusivamente sulla fiducia, poiché i criteri di verificabilità non sono necessariamente quelli in vigore sulla stampa « seria » (che, dal caso di Jayson Blair presso il New York Times in articoli di Judith Miller stesso grande quotidiano, che ha sostenuto con forza l’ingannevole della presenza diarmi di distruzione di massa in Iraq tesinon sempre è immune alla disinformazione).

Regolamento media

Vari mezzi di controllo o regolamento dei media è stati elon implementato, diverse epoche e paesi.

Le leggi anti-trust per esempio erano votate negli Stati Uniti, o più o meno completa e applicata in alcuni altri paesi.

Gli organismi di regolamentazione esistono a livelli nazionali (incorniciato da leggi nazionali) ed europei (raggruppati in una piattaforma di enti normativi europei), che media di osservare e analizzare i fenomeni di concentrazione e contribuire direttamente (consulenza) o indirettamente (relazioni, dormire…) in determinati processi decisionali degli Stati o dei tribunali.

Nel Regno Unito,imparzialità imposto sui canali di notizie è stato interrogato per esempio nel 20134. Secondo la camera dei Lords comunicazioni Comitato (2013), il pubblico è facilmente in grado di distinguere tra contenuto in prodotti come imparziale o partigiano e ‘potrebbe presto essere necessario rivedere, o persino ad abbandonare del tutto i requisiti di imparzialità a cui sono attualmente sottoposto notizie canali nel Regno Unito.’. Suggerisci notizie rendendo imparzialità e precisione è un requisito che è imposto dall’avvento del broadcasting e lontano pure contenutoUFCOM, trasmettendo il codice, il regolatore UK delle comunicazioni, come la carta e l’accordo della BBC, specificamente applicabili al servizio pubblico radiotelevisivo. Questo requisito è in netto contrasto con quella relativa alla stampa scritta, che è autorizzata ad utilizzare un angolo volutamente provocatorio, critico e partigiano, quando si tratta di questioni di politica o di interesse generale »9,4 .

Questioni

I problemi sono quelli di un’omogeneizzazione (a volte denominata dal pensiero unico ) e una perdita di pluralismo dell’informazione (che significa porta una serie di punti di vista e che la persona tiene troppoinfluenzare aperto o nascosto). Problemi di strette sono quelli della trasparenza delle informazioni, o anche l’indipendenza dalla politica, industria, pubblicità o determinate lobbies.Altri problemi sono la qualità dell’informazione del servizio pubblico . Il fenomeno della concentrazione dei media, come l’intero sistema capitalista attraverso la concorrenza e la fusione è vecchio.

Il festival del jazz di Amiens, è finita

Il festival del jazz di Amiens, è finita

Pubblicato il 02/05/2015

Posta di Picard

Non ci sarà nessun 34esima edizione del festival di musica jazz e altri. Finanziere principale dell’evento che aveva profondamente riorganizzato la sua formula dal 2011, Amiens Métropole ha deciso di non sovvenzionare. «Ancora un luogo festoso e allegro, luogo di scambi e di incontri che scompare, dicono gli organizzatori. L’ultima edizione del festival del jazz di Amiens si tenne nel settembre 2014

RE e RE e RE, EH!SARKO, LO LASCI IN A, COME MOLTI, ALTRI?

Saleux in stato di shock dopo la chiusura di Sapsa Bedding

Il materasso Sapsa Bedding (ex-Pirelli), Saleux preinstallato, ha appena chiuso i battenti. In totale, saranno presto licenziati 143 persone.

Le linee disegnate, tutti non hanno davvero il cuore a sorridere questo martedì, febbraio 3 vecchia scuola, rue Jean-Dr Catelas, dove si aspettano di incontrare in gruppi di 20-30, con i rappresentanti della Pôle Emploi. Pochi giorni fa il cielo li cadde sulla testa.

Sapsa Bedding, materassi di fabbrica in cui lavorano da decenni per la maggior parte, sarà liquidata 11 febbraio. Senza gridare, quasi nell’anonimato, il matelassier ha chiuso i battenti dopo 70 anni di presenza (sotto nomi diversi) in comune.  » Sette anni fa, era difficile « , non nasconde un carrellista di 54 anni, che ha 30 anni della casa. Vicino a lui, un collega conferma:  » sospetta per qualche tempo. » 44 anni, ha trascorso 23 anni sul sito saleusien e sollevare gli occhi al cielo quando ha chiesto che cosa il futuro.

Nonostante le difficoltà e dolore provato, l’ormai « Ex-Sapsa biancheria » avvertire non meno loro dignità all’immagine di Jean-Guy, 25 anni di casella. Gestore dei trasporti, evoca con nostalgia la gloria passata della factory che lavorano 300 persone quattro anni fa (1000 negli anni 1970, se uno può credere Jean-Marie, un ‘vecchio’ di Saleux attraversato nel bar Bacco-tabacco).  » Fabbrica era una vera fabbrica di biancheria da letto. « Qui, prodotta in poliestere, lattice e anche molle materassi Quando chiudiamo l’americano Sealy « , ricorda Jean-Guy.

Senso di disordine

Una pianta versatile capace di adattarsi al mercato, così alto di fascia bassa gamma. E con molte corde al suo arco da allora prodotte anche con molle di scatola o copre materasso. Tutti i beni che hanno da tempo fatto la differenza contro i concorrenti (Dunlopillo, Epeda, ecc.). Il leader del mercato europeo del lattice con una produzione (innovativa) blocco in continuo, la pianta era anche avvicinata un succoso contratto con gli Emirati Arabi Uniti sulla fascia alta.

Allora perché questo senso di confusione che aleggia nel saleusien cielo? « C’è a causa della cattiva economia ma non solo, tenta di spiegare Jean-Guy. La nostra partnership con Cauval(il numero uno dell’assestamento francese)non ha avuto gli effetti previsti. E soprattutto, è stato bloccato dal tesoro. La passività della società era troppo grande. « 14 milioni di euro ad oggi secondo le nostre informazioni, il che spiegherebbero perché i due potenziali acquirenti (Tempur, poi il sudafricano Steinhoff) ha gettato la spugna.

Nel villaggio, cerchiamo risposte e molti si chiedono come la pianta potrebbe andare in debito a questo livello nel minor tempo. È un problema di cattiva gestione, considera un dipendente. Perché hanno mantenuto il sedile che è nel bel mezzo del quartiere Opera a Parigi e che costa una fortuna? e perché non hanno reagito prima?»

Nonostante le difficoltà, che ha sempre mantenuto un barlume di speranza perché c’è un vero know-how qui e buone macchine, « ha detto Sebastian, giovane assistente-logistica. Persone sono sempre state mobilitate. Il periodo di transizione sarà difficile ora. Trovare un lavoro, è complicato oggi. »

Resto a conoscere quello che diventerà l’area industriale. Macchine saranno venduti all’asta dal curatore? Domande senza risposte oggi. In prima linea in questa cartella, sindaco Ernest Candela ha già assicurato che non aumentare le tasse nonostante la perdita di profitti relativi alla chiusura del sito. Contrassegnato, il comune si adopereranno per guarire le sue ferite sapendo che uno è vivere cento dipendenti. Il negozi sono troppo preoccupato, consapevoli che essi saranno probabilmente influenzati.

Sto pensando la percentuale di SDFs, visto altrove su questa curva in questo linkdettagliate analisi della disoccupazione americana (1) 0764 – Olivier Berruyer

Allora io mi fa capire che la povertà, che si trasferì a cominciare naturalmente con nero città, DETROIT, che, nonostante il fatto che lei era iper popolata per un milioni di persone moment1.5, ma è stato tempo per la ford T, che ha visto la luce del giorno nel 1908, tuttavia ora DETROIT è non è più lo stesso, anche se tra auto e MOTOWN era cosa fare , non allo stesso tempo, come se la ford T ha iniziato la produzione nel 1908, motown TAMIArecord iniziò nel 1959 e piccolo piccolo detroit DETROIT è vuoto, è vero che gli americani in generale, non erano viziati a loro dagli eventi, 29 agosto 2005 Hurricane KATRINA questa crisi a ha cominciato a 2006avec il crash di prestiti immobiliari , crisi di caduta del mutui sub-prime l 2008, MADOFF, 12 dicembre 2008 e recentemente i tumulti di Ferguson,(st louis), città a maggioranza nera, i poliziotti di new york stanno girando le spalle al loro sindaco durante il funerale di 2 poliziotti uccisi in NEW YORK BLASIO BILL non sia più riconosciuta, come qualcuno, che può placato gli spiriti, ma invece all’aria una politica di razzismo e paura che la polizia (polizia) non hanno desideri essere la capra di capri espiatori, comprensibilmente, perché per la maggior parte, già, se il tuo collega è cinese e l’altro è nero non avete scelta richiede lavoro, pertanto, da qualche parte, il razzismo è relativamente male punto bene, ci si chiede, quando anche se non tutto questo, oltre a Katarina, ma il resto è stato orchestrato, facciamo dire che gli eventi sono relativamente vicine tra loro, infine, potrei sbagliarmi?

« È dove la nostra America? »

Barack Obama ha finalmente iniziare la sua campagna di rielezione a terra. In Ohio, una chiave di stato al fine di rimanere alla casa bianca. Il Presidente deve difendere il suo bilancio nella crisi economica.

Helen Schewe è una signora molto dignitosa. È come se. Come se non avrebbe mai dovuto essere lì. Nella sala di attesa di una farmacia dell’associazione Saint-Vincent-de-Paul a Cincinnati. Come se lei stava passando, che la vita, la vita potrebbe riprendere finalmente un corso normale. Per guardare la TV, giardinaggio, fare cruciverba, forse. Questo è quello che dovrebbe avere all’età di 69 anni. Lentamente, fino alla fine. « , ma Dio aveva altri progetti. »

Sesto nella « Top Ten » delle città più povere

Sì, Dio si è mostrato senza grazie. E la vita di Helen scosso. Elena, figlia di un operaio, un padre che stava lavorando nella catena di pittura presso la General Motors, e che ha finito il co-presidente dell’Unione dei lavoratori dell’industria automobilistica dell’Ohio. Una vera figlia del sogno americano, che era quasi finendo sulla strada. « Tre anni fa, mio marito si ammalò. Era ancora di età lavorativa. Bisognava scegliere: mantenere la casa o pagare per un’assicurazione medica. « Ha venduto, ovviamente, più piccolo e oggi, voilà me, a Saint-Vincent de Paul, per chiedere aiuto. » La crisi economica che non divora America dal 2008 fine alle vittime a Cincinnati.

George Clooney ha fatto un breve soggiorno. Suo padre, il giornalista Nick Clooney, vive ancora lì. Molto repubblicano John Boehner, Presidente della camera dei rappresentanti e Rob Portman, punta a diventare il potenziale vicepresidente di Mitt Romney, è eletto domicilio. Cincinnati, situato sulla riva destra dell’Ohio, pertanto, ha anche, suo VIP. Lungo, anche esso è onorato per essere stato un grande pioniere. Primo ospedale ebraico, primo grattacielo in cemento armato, pagato in primo luogo, prima ferrovia di linea squadra di baseball… Churchill considerata « la più bella città all’interno dell’America ». Oggi, l’immagine di bella cartolina non è più quella di cartapesta. Ora classificato sesto nella « Top Ten » delle città più povere negli Stati Uniti, la città ai confini di stato del Kentucky ha appena comunicato una medaglia nuova e sinistra che si colloca al terzo grado di un’altra classifica nazionale.

Ora, il 40% dei bambini della città vivono sotto la soglia di povertà. « C’è un’esplosione di povertà, dice Josh primavera, direttore della carità coalizione senza fissa dimora, e che si traduce da sempre più persone in strada. » Novità, è che è solo di farmaci o barboni, categorie ‘classiche’, ma esiste tra la gente comune e perfino intere famiglie senza tetto. » A Mark Curnutte, giornalista del Cincinnati Enquirer, la città si è indurita. « È un agglomerato di medie dimensioni, dove persone hanno sempre dimostrato una sorta di un po ‘ ingenua gentilezza. Oggi, con la crisi, Cincinnati simboleggia perfettamente le tensioni trovate a livello nazionale, tra ricchi e poveri, tra bianchi e neri, e così via. « Risultato, persone hanno più paura e vicino a vicenda. »

I poveri sono spinto indietro, lontano dallo sguardo della gente

Quindi c’era un prima e un dopo. Psicoterapeuta in pensione, Ron Urdell, che si rifiuta di lasciare il quartiere afro-americano dove sono ora i due bianchi a vivere di nuovo, ha ricordato con nostalgia evidente. « Abbiamo avuto un vero e proprio servizio pubblico ma ora tutto, è finito. Politiche che hanno quella parola di bocca ci: crisi economica! Ma non sanno che cosa stanno parlando, sono virtuali. Si deve vivere qui per vedere in particolare cosa vuol dire.  » Per lui, il capitalismo è in trappola. «Mitt Romney continuare a parlare circa il ritorno della grande America, ma lei non è mai esistito, questo grande americano»? Per Gary è senza dubbio, la grande America, esso ha conosciuto. Aveva 15 anni nel 1970 quando aveva iniziato nella vita professionale come dipendente il servizio in camera dell’hotel Hilton a Cincinnati. La costruzione del palazzo è impressionante con la sua scalinata di marmo bianco e nero stile art deco. In qualsiasi momento, dovrebbe vedere giù il gangster Al Capone e Meyer Lansky. Un cinque altre stelle, poi ancora un altro, farmaci, i poveri sono spinto indietro, lontano dagli occhi delle persone che hanno soldi.

Oggi, due marchi di lusso è venuto a configurare (c’è sempre uno) e una grande banca americana ha generato alcuni posti di lavoro. Tanto per la superficie della vernice. « Infatti, è quasi una sorta di pulizia che sociale sta avvenendo, continua primavera Josh. » Ciò che ora vuole il comune, sta attirando un giovane demografico e che non vuole più vivere in periferia, perché il prezzo della benzina.  » Questo non è Gary che dicono il contrario. Oggi si tratta di autobus da West Hills, sobborgo della classe media, il prezzo di un gallone di benzina è aumentato di quasi il 75 per cento dall’elezione di Obama. Lavora ancora al centro di questo quadrato magico, in uno dei quattro Hotel di lusso. Ma il disastro è passato di lì. Lo scorso dicembre, si è ringraziato come praticamente tutti molto in grand hotel dove lui è sempre il servizio in camera. All’età di 56 anni, ha scoperto. Lì, come settantenne di Helen, il riflesso stesso: si rivolge alla Chiesa non lontano da casa sua. È il loro servizio di assistenza sociale che lo salvi, troppo, rimetterlo in piedi prima della cacciata, prima Street. La stagione è tornato. L’hotel ha riassunto. Duecento e cinquanta dollari al mese per 35 ore a settimana per una posizione di portiere. Un affitto di $ 340. « Si chiama che una vita? » « Non capisco, ho fatto tutto come era, non ho mai smesso di lavorare, è dove la nostra America? »

A Cincinnati, 200% di senzatetto e di più

Beh, c’è il dramma. Con questa generazione del baby boom del 1950 e 1960 che hanno giocato il gioco del grande sogno americano, che ha sanguinato a mandare i figli all’Università. Questi stessi bambini che furono così difficili trovare un lavoro dal 2008. Se crediamo ancora nella primavera del Josh, ci sarebbero 15 anni un aumento del 200% senza fissa dimora, a Cincinnati. È la stesso 42% tra i bambini, secondo i dati del Ministero dell’istruzione. « Siamo in prima linea fin dall’inizio della crisi, » conferma Liz Carter, executive Director di Saint-Vincent de Paul. È un’onda di marea per la classe media. Se continua così, sparirà. »

Precisamente, questa mattina, Helen Schewe attende saggiamente sulla sua sedia. Helen ha il numero 22. « Saint-Vincent, è lontano da dove vivo, ma questa farmacia mi ha salvato la vita, perché è l’unico modo per ottenere insulina compreso mio marito esigenze. » E di essere molto piccolo, per dimenticare o per dimenticare che si ritrova in una posizione di accattonaggio. Liz Carter conferma. « Nei quartieri borghesi, viviamo molto male questa improvvisa precarietà e quindi le persone tendono a isolarsi, a ritirarsi. » Prima l’entità del fenomeno, Saint-Vincent è adattato da mettere a punto una nuova struttura, composta da volontari che vanno direttamente al popolo. « Vogliamo capire che non dovrebbe vergogno, che è meglio chiamare aiuto, prima di essere espulsi. »

L’estromissione, appunto, Jlynas Haney ei suoi cinque ragazzi potrebbero non evitarlo. Ed è lì, questo giovedì, grande e Nizza, con una simpatia travolgente. Lunedì, il proprietario è venuto in quella sorta di baraccopoli occupata (ha ancora un lavoro di informatico) e la mise fuori. Il caso è durato solo poche ore, a malapena. C’è stato uno zio che voleva dargli il benvenuto, ma l’operazione non riuscita. Poi, ha anche pensato di chiesa. Si tratta di San Giuseppe, con una casa che è domestico alle famiglie per un massimo di 90 giorni. Che cosa è restituito. Quattro dei suoi ragazzi entrano in camera. Timido poi incoraggiato, parlano di ciò che farà grande. Essi hanno la testa piena di progetti. Essi mostrano i loro disegni, disegnate a matita e dannatamente bene supereroe. Ci sono orsacchiotti su uno scaffale. Cogliere i quattro bambini. Una confortante gli altri abiti, uno sussurri, le altre rocce. L’aspetto della madre, sbalordito, preoccupato, impotente. Il più grande è di 15 anni, il più giovane ha 10 anni. Ha fermato la loro vita

‘Stato di swing’, manuale di istruzioni

L’Ohio è uno degli stati quattro altalena principali nella corsa alla casa bianca. Questi Stati sono storicamente né democratico né repubblicano. Due di loro sono irrinunciabili: Florida e Ohio. Non un presidente americano è arrivato nella suprema funzione senza avere realizzato l’Ohio, 12 milioni le persone, il territorio colletti blu, per eccellenza. Nel 2004, carbossimetilazione John Kerry non aveva vinto contro Bush e ciò è stato accentuato tanto sua sconfitta. Nel 1992, poi per la sua rielezione nel 1996 Bill Clinton aveva solcato questo stato con successo. Sua moglie Hillary aveva appena fatto diversamente durante la sua campagna delle primarie nel 2008 contro il giovane candidato Obama a finiscono per cadere di 10 punti. Quest’ultimo, che alla fine ha vinto la nomination democratica, a sua volta aveva dominato il repubblicano McCain in Ohio. Per là riniziare l’elettorato per le elezioni presidenziali del 2012, egli ha aperto più di 40 campagna attraverso gli uffici per tutto lo stato. Il Presidente uscente ha appena completato un tour bus di due giorni in Pennsylvania e Ohio. Si dedica questa pre-campagna creazione di posti di lavoro nella regione fortemente colpita dalla crisi economica. È in questo contesto che attaccò duramente il suo rivale Mitt Romney, che si avvale ancora da un passato di uomo d’affari. « L’esperienza del governatore Romney ha stato possedere aziende come pionieri in outsourcing di posti di lavoro. La mia esperienza è di avere salvato l’industria automobilistica degli Stati Uniti ». La media degli ultimi sondaggi in Ohio dà 2,5 punti davanti a Obama su Romney in Ohio. Batteria del margine di errore. In altre parole, i due uomini sono gomito a gomito. K.L

Publicités

Laisser un commentaire

Entrez vos coordonnées ci-dessous ou cliquez sur une icône pour vous connecter:

Logo WordPress.com

Vous commentez à l'aide de votre compte WordPress.com. Déconnexion / Changer )

Image Twitter

Vous commentez à l'aide de votre compte Twitter. Déconnexion / Changer )

Photo Facebook

Vous commentez à l'aide de votre compte Facebook. Déconnexion / Changer )

Photo Google+

Vous commentez à l'aide de votre compte Google+. Déconnexion / Changer )

Connexion à %s