le 24012015 IT

Ciao a tutti

http:// creachmichelblog.WordPress.com/ Francese, inglese h http:// creachmichel2014.wordpress.com Italiano, spagnolo

http:// lebretonblog.WordPress.com / Inglese, Deutschland

Se il QATAR, invece di voler seminare il terrore con i suoi soldi che lo distribuisce ha vari jihadisti fazioni in serie sy in altri e stare fortemente sui diritti umani ad acquisire, cosa non ha ancora, dovrebbe piuttosto più vicino al Vaticano per cose diverse, tra persone che parlano di grande lì sotto, avrà un interlocutore e non di meno., ha molto più da guadagnare che un perso

Osama bin Laden

Nato in una ricca famiglia Saudita originalmente da il Yemen, suo padre fondò il gruppo Bin Laden costruzioneazienda edilizia pubblica titolare di numerosi contratti di esclusiva con il governo saudita.La fortuna della famiglia è stimata a US $ 5 miliardi

vicinanza alla famiglia reale dell’Arabia Saudita partecipa le sorti dell’azienda che divenne una delle prime aziende in costruzione nel mondo, diversifica e diventa il Gruppo Saudita di Binladent, con molte ramificazioni. Fra loroi Bin Laden telecomunicazioni, diventare dal 1999 il Baud Telecom azienda (reti di BTC).

In questo periodo studiò i testi principali del wahhabismo questa forma dell’islam sunnita, che nasce in Arabia Saudita, è considerato particolarmente dure e fondamentalista, niente con francese moderare l’islam

Mentre il Qatar non sono whhabiste, sono anche, quale AIE apprezzare pas.la prove, qui ci sono siti che dimostrano che tutto il mondo non credo che come

La diplomazia del libretto degli assegni e wahhabismo in poppa

Il Qatar in Francia: una tattica per estendere il neo…

Il Qatar sta investendo nei sobborghi: una tattica per…

CB senza contatto,questa è buona, ma attenzione , se voi avete fatto volare, il ladro può effettuare acquisti,fino a 20 €

Perché l’assicurazione rimborsa fino a 20 euro, che ha detto nessun contatto, ha detto il Wi-Fi o bluetooth, che significa che la trasmissione dei dati è di onde, che significa che se un po’ perverso, va tra la carta e il ricevitore

Può dire,’ Wed ‘ am ben avvitato, conoscendo solo per gli Stati Uniti Eric.Emerson schmidt (google) e qualche informaticens

Lavoro su un progetto chiamato ‘commozione’ vedi sotto

Progetto: comotion

‘ Venti giovani completano un software che consente la creazione di wireless a banda larga 100% autonomi, operanti su frequenze Wi – Fi, senza fare affidamento su qualsiasi infrastruttura esistente.Conspiritech / Wikimedia commons

Un edificio anonimo e confortevole nel cuore di Washington, a pochi isolati dalla casa bianca. In una suite di uffici in fondo al piano 5e , venti giovani, soprattutto ragazzi, lavorano in silenzio, in un’atmosfera rilassata e studiosa. Questo piccolo team di scienziati informatici, giuristi e sociologi, sta portando avanti l’utopia supremo da hacker e attivisti di tutto il mondo libertario: un software che consente la creazione di wireless a banda larga 100% autonomi, che opererà su frequenze Wi – Fi, senza fare affidamento su qualsiasi infrastruttura esistente – o relè, cavo o satellite. Saranno commoventi, orizzontale, completamente decentralizzato e sfuggire alcun controllo, perché il traffico sarà criptato ed anonimo.

Questo ambizioso progetto – nome in codice scossa – guidato da Sascha Meinrath, 37 anni, da sempre attivista di Internet libero e precursore delle reti di cittadino – all’interno del collettivo dei giornalisti online di Indymedia, poi presso l’Università di Urbana-Champaign (Illinois), una delle culle del software libero e in varie start-up e l’azione sociale delle ONG: ‘ armeggiato mia prima rete indipendente di un decennio fa. Le antenne sono state realizzate con scatole di conserve.  » Da quei tempi eroici, Sascha Meinrath ha fatto breccia. Nella sua versione attuale, la commozione è un progetto molto formale. È ospitato e finanziato da Open Technology iniziativa (OTI), dipartimento di hi-tech della New America Foundation, prestigiosa organizzazione dedicata allo studio dei principali problemi della società americana e presieduto P-T-N, ho visto lo spiedino di collezionisti alla dimostrazione di CHARLIE HEBDO, Gee, questo è, come dici tu, io sono iper felice, non per fare la parte…Il sindaco di Parigi Anne Hidalgo, il Presidente dei Commissione europea Jean-Claude Juncker, primo ministro Benjamin Netanyahu, il Presidente del Mali Ibrahim Boubacar Keita, il Presidente francese François Holland, il Cancelliere tedesco Angela Merkel, Presidente dell’Unione europea Donald Tusk, il Presidente palestinese Mahmoud Abbas, la regina di Jordan Rania, il re di Jordan Abdullah II, Presidente della Confederazione Simonetta Sommarugail primo ministro turco Ahmet Davutoglu e il Presidente dell’Ucraina Petro

di Eric Emerson Schmidt, uno dei boss di Google.

AH a Aymeric Chauprade, non so voi, ma se vuoi la pace Mef, cadere questi tinca, quelli che si sente ora massoni, ecc, quindi smettere di prendere gli inviti dall’altopiano, fate quello che volete, ma, mef, ma stanno prendendo per un c… su LCP come BFM, ITELE alla FN, Marine, Marion, Finna hanno purtroppo, loro cattiva abitudinesua famiglia in Germania allo SPD, ha detto che esso si confonde i tedeschi per una volta e che evita di dare lezioni, lei si ferma per rendere il gioco, lei torna a casa.

Per il gruppo PEGIDA, lo so e ho il sospetto che PEGIDA è una politica di recupero , quindi noi crediamo, che tutti i tedeschi sono islamofobiche e xenofoba, , coloro che hanno parate, e chi andarese li è non poco, inviando i morti sé dicendo minacce je situato in Siria , è possibile, ma ho un dubbio e non un petit(p’tit)) « , è vero che i faraoni è anche governarono da paura, so che questo non è vero,che è sbagliato , che i tedeschi sono tutti xenofobi e islamofobiche, sinceramente, credo che sia lo stesso che accade in Francia, ma la differenza è che sta combattendo per la nazione francese, da allora, molto a lungo, ma in retrospettiva, Io mi fa che questo non è veramente importante, ciò che ‘ abbiamo è quello di combattere per la sua nazione e i nostri figli, così che non vivono in un mondo sclerotico , più, ho ascoltato un tedesco che aveva un piccolo 50 anziano, come me su Euronews, che sfilavano con i suoi amici, ma chi ha detto che lei parata non spesso, ma che Lei sfilano per difendere i valori del suo paese e la lingua tedesca, e che ha pensato che questo era giusto, alcuni in questo sospetto ha cercato di fare la stessa cosa in Francia e che sclerato,mettere i tedeschi contro l’altro , per esempio PEDIGA PRO e coloro che sono presumibilmente contro , perché solo se il pro e contro raccogliere questo conoscere il pasticcio di SPD e CDU. Il fatto che questa parte PEDIGA si apre tutto il mondo antipatia fortemente per le altre 2, sarebbe stato uno dei motivi che hanno spinto BACHMAN LUTZ ha rassegnato le dimissioni da PEDIGA, è quello che fa paura ad alcuni, è, questa replica sulle bandiere e il blog di PEDIGA, « siamo tutto il mondo » Segna come, « ANONYMOUS »Siamo legioni », non si tratta di sistemare le coseed è ben esplicita contro l’islamizzazione, non dire contro l’islam, se leggere il popolo di Ars, che faranno condividere cose PEDIGA, movimento di « patrioti europei contro l’islamizzazione dell’Occidente ». QUINDI questo è come il FN, in Francia, ha tutta l’aria, almeno.

Per maggiori informazioni

@LilthLilith

Seguire

Dimissioni del leader di al Pegida anti-islam, fotografata Hitler http://www.lepoint.fr/tiny/1-1898507 via @punto http://www.lepoint.fr/tiny/1-1898507

21.05-21 Jan 2015

Dimissioni del leader del Pegida anti-islam, fotografata da…

L’ex rapinatore che Bachmann Lutz aveva anche insultato su Facebook rifugiati. Egli potrebbe essere perseguito per istigazione all’odio razziale.

Il punto @lepoint Bruxelles

Henrik Uterwedde dirige l’Istituto Franco-tedesco di Ludwigsburg. In un articolo sul punto, analizza i semi che hanno portato allo scoppio del movimento anti-islam Pediga di Dresda. Il successo di questo movimento sarebbe emblematico di una perdita di punti di riferimento di una parte della popolazione. Egli spera che la sua apparizione contro la mobilitazione massiccia che ha generato porterà Germania ripristinare dialogo nazionale sul tema della questione immigrazione molto sensibile. Articolo

Per maggiori informazioni: Prima di dire, che gli altri sono islamofobiche e xenofobe, alcuni devono sapere che parlano, soprattutto a guardare in uno specchio.

La MP Miri Regev (Likud) ha condannato l’assassinio del giovane residente di Gerusalemme est, .a Mohammed Abu-Khder (16 anni) dopo l’annuncio dell’arresto di sei estremisti ebrei sospettati di voler vendicare gli omicidi del mese tre adolescenti ebrei ultima vicino Hebron: « condanno violenza e uccisioni su entrambi i lati, ebrei e arabi insieme. Tuttavia, la polizia deve avere il tempo per svolgere indagini ed assicurare i colpevoli alla giustizia senza che rivolte e gli attacchi antisemiti sono commessi da estremisti arabi nella rappresaglia. Non c’è nessun posto per i tumulti in tutto il paese…

i membri della Knesset da due partiti di maggioranza di arabi e un partito arabo-juif minacciano di boicottare l’apertura della Knesset lunedì sessione invernale

i membri della Knesset da due partiti di maggioranza di arabi e un partito arabo-juif minacciano di boicottare l’apertura della Knesset lunedì sessione invernale. Giustificano il loro minaccia citando razzismo ambientale, incitamento all’odio che essi sono le vittime e la violazione del loro diritto di parlare in Parlamento.

In una conferenza stampa nella Knesset, membri di Balad, United Arab list e Hadash anche espresso la loro opposizione alla legge di governance passati nel marzo scorso, che modifica la soglia elettorale – il numero minimo di voti che un partito deve ottenere per entrare in Parlamento, che va dal 2 al 3,25%. Essi sostengono che lo scopo di questo atto era li spodestare dalla Knesset.

Il Balad, Hadash e la lista di Arabi Uniti ricevuto, rispettivamente, 2,56% e 2,99% 3,65% alle ultime elezioni. Senza un radicale cambiamento nell’organizzazione politico arabo, queste parti probabilmente non sopravviverà alle prossime elezioni.

« Ultimamente, c’è stato un aumento degli incidenti che indicano che hanno cambiato le regole del gioco », ha informato il capo del partito Balad, Jamal Zahalka.

« La soglia elettorale è stata aumentata per impedire i partiti arabi restituiti alla Knesset nelle prossime elezioni, il membro Hanin Zoabi [Balad] è stato sospeso dalla Knesset con una decisione senza precedenti, un altro MP è stato picchiato durante una dimostrazione. C’è una campagna di incitamento contro i membri arabi che diventa sempre più vizioso e dannose », ha detto. Le sue dichiarazioni sono state riprese dalla seconda corda.

Nel mese di luglio, Zoabi è stato sospeso per sei mesi a seguito di un’inchiesta avviata dopo esso ha sostenuto che gli assassini di tre adolescenti israeliani non erano terroristi. È stato anche il soggetto indagato per aver preso parte a un ufficiale di polizia a Nazareth.

Lo stesso mese, Zoabi Zahalka partecipato e una dimostrazione di Haifa contro l’operazione di bordo protettivo che è diventato violento. Zoabi è stato ammanettato per ordine pubblico inquietante durante la protesta e Zahalka è stato insultato dopo tafferugli.

« Arriva il giorno dove i membri arabi verranno convinto che è inutile prendere parte nella sfera politica. Ci rendiamo conto che più e più che ci sono persona non grata nella Knesset », dice Gatas Bassal, che è anche di Balad.

« Quelli che mi hanno appeso vogliono ‘buoni arabi’, » ha detto Zoabi.

‘ Saremo ‘Buona gli arabi’ per la nostra gente e fedeli ai nostri valori. ‘ Coloro che stanno contro il razzismo sono esemplari. La sinistra, che vede i diritti calpestati di arabi, rimanga in silenziosa. È pazzesco trasformare ogni argomento in un crimine o [in un motivo per passare a] Commissione etica. Siamo venuti qui per discutere e abbiamo battuto, per non essere piacevole e ottenere favori ».

Ministro degli esteri Avidgor Liberman ha accolto la promessa dei deputati arabi a lasciare la Knesset.

«Spero di essere eseguiti più velocemente possibile questa ‘minaccia’», ha detto su Facebook.

Lo sciopero dei camionisti è in crescita

Strada – blocchi di centri industriali e depositi di petrolio, lumaca di operazioni, specialmente nell’ovest del paese: i camionisti in sciopero era Lunedi mattina a pesare sui salari negoziati.

« Il nostro obiettivo è quello di sviluppare la mobilitazione, creando nuovi punti di tensione nel nord e a ovest la Francia », ha commentato alla verità di Jérôme AFP, capo del trasporto CGT.

Rallentare l’economia per mettere pressione sui datori di lavoro. Lo slogan lanciato dai sindacati CGT, FO, CFTC e CFE – CGC è tradotto da alcuni 50 azioni su tutto il territorio nella notte di domenica a lunedì, tra cui a Bordeaux, Tolosa, Lille (Tourcoing), Metz e Reims.

Lunedì alle 10.00, il centro nazionale di informazione stradale (CNIR), interrogato da FTVi, segnalato 737 km da spine… ma a causa del tempo. «Solo 40 chilometri sono legate ai blocchi stradali», dice il sito.

« Tutto è calmo »

Marsiglia, lumaca tre operazioni rallentato il traffico autostradale lunedì mattina in direzione della città da ovest, est e nord, con cappelli con fino a 15 km.

Nella regione di Parigi, è il porto di Gennevilliers (Hauts-de-Seine) che alcuni 30 attivisti bloccato tre rotatorie principale, secondo una fonte della polizia. Tutti i camion sono bloccati, secondo la fonte.

Gennevilliers è il primo porto di Ile. Ogni anno, 20 milioni di tonnellate di merci passare su questa piattaforma, « dove viene distribuito quasi tutto l’olio della regione di Ile-de-France », secondo Pascal Goument (CFTC-GND).

Nella periferia di Lyon, un centinaio di persone blocca l’accesso a elementi portanti del mercato all’ingrosso Corbas da domenica sera. Che intendono rimanere in posizione fino a martedì.

Lunedì mattina, a ovest la Francia era particolarmente colpito dai camionisti in sciopero. A Rennes, 50 di loro sono stati filtrati attraverso automobili « porte de Lorient » uscita della tangenziale in direzione di Parigi, secondo Christophe Provost (CGT). Impediscono il camion per passare, ma lasciare accesso auto. « Tutto è calmo », secondo lui.

Sindacati e organizzazioni datoriali si incontrano martedì a Parigi per sollevare un round di negoziati salariali in stallo. In dicembre, il fallimento dei negoziati annuali obbligatori (NAO) ha portato l’associazione Inter-Unione di fare appello a uno sciopero rinnovabile. Una parte, la CFDT aveva bloccato pesante pernottamento presso il casello di Saint-Arnoult (Yvelines).

« Stanco »

Vicino a Nantes, tutti gli accessi alla zona industriale di Carquefou sono bloccati da attaccanti cinquanta, secondo Thierry Mayer (CGT) che indica che il 70-80 camion sono bloccato dal 5 h 15. « Nessuno viene nessuno esce », secondo lui.

A Caen, traffico regionale centro segnalato da 10 a 12 km da tappi sul dispositivo poco dopo le 08.00, con centinaia di pesante peso memorizzato su e vicino alla circonvallazione.

Per Jean-Louis Delaunay (CGT), che hanno partecipato la lumaca di funzionamento, nella misura della mobilitazione riflette la « stanco » della professione. « Poiché aumentare 2013 era non convenzionale, sarà il colpo comunque! », avverte.

Di questi blocchi, strada significa « negare la povertà dilagante e la Smicardisation » della professione e pesare sui negoziati.

Nel 2014, uno dei quattro coefficienti vigenti (che fungono da base per i negoziati salariali) nel trasporto su strada – uno dei più qualificati dipendenti – superato il salario minimo (9,61 euro lordi all’ora nel 2015).

Sindacati chiedono « un aumento del potere d’acquisto di minimo 100 euro » al mese, portando a 10 euro la tariffa oraria minima per i coefficienti più bassi essere l’assunzione.

Il contesto è favorevole a rivalutazioni, credono gli Unionisti, indicando gli aiuti pubblici concessi alle imprese tramite il patto di responsabilità e competitività (CICE) lavoro tax Credit, o ancora il declino dei prezzi dei carburanti.

I datori di lavoro hanno risposto che non ha « sufficiente spazio di manovra » per soddisfare questi requisiti.

Rivendicazioni dei sindacati, che richiedono anche un tredicesimo mese o la rimozione della malattia da carenza, sono « in contrasto con le realtà economiche del business », difende Nicolas Paulissen, delegato generale della Federazione nazionale dei trasporti su strada.

Sua organizzazione presenterà martedì un « migliore proposta » « aumento del 1% a 2% secondo i coefficienti ». I sindacati chiedono il 5%.

Lo sciopero dei medici continua e può estendere

Sciopero dal23 dicembree per protesta contro il progetto salute, lmedici liberale es non intende riprendere il lavoro rapidamente.

‘ Questo sciopero si ferma normalmente il 31 dicembre. Ma sappiamo che sta per ultima, sappiamo che ll essere costretti a sopportare. È davanti a un reparto che è particolarmente sordo», ha detto il Presidente della Federazione dei medici dalla Francia, Jean-Paul Hamon, su RTL.

L’Unione francese per un libero medicina ha anche chiamato in una dichiarazione ulteriore movimento « prima la fermezza ostile e sprezzante del ministero ». Marisol Touraine finora esclusi dal rispondere ai medici prima di rientro e la ripresa delle discussioni sulla riscrittura del testo, il cui esame è stato rinviato ad aprile.

Lettura: le principali disposizioni del disegno di legge salute

« ESASPERAZIONE ».

Secondo la Confederazione dei sindacati medici francesi, il principale sindacato dei medici di medicina generale, il movimento di sciopero sarebbe « particolarmente follow-up », con più di 80% di interventi chirurgici chiuse. La grandezza di questa mobilitazione dimostra, secondo il sindacato, « esasperazione e la determinazione dell’occupazione » contro il governo. Testo «che sarà distruggere vicinanza di organizzazione liberale cura a cui i francesi sono fissati nel fare una fabbrica di gas nelle mani dell’amministrazione dove tutto sarà più complicato e più».

Leggere le testimonianze: sciopero dei medici liberale: «Questo governo vuole vendere il nostro taglio di professione»

Anche i medici hanno rivendicazioni tariffarie: medici di medicina generale richiedono una consultazione a 25 euro, gli specialisti la rivalutazione degli atti.

Vedi anche: medici di emergenza, medici di medicina generale, cliniche: chi sciopero e per che cosa?

I PAZIENTI SUPPORTATI

Nonostante l’intensità del movimento, il Ministero della salute ha assicurato venerdì che «la continuità e la permanenza della cura sono forniti in questa stagione di vacanza».

« Finora, nessuna particolare difficoltà nella cura dei malati sono stati segnalati in tutto il territorio. Accoglienza di emergenza servizi tariffe di partecipazione sono stabili rispetto a quelli osservati nello stesso periodo dell’anno precedente. »

Secondo Jean-Paul Hamon, il ministro della salute « ha anche un po’ di fortuna e pazienti », « ci sono in realtà meno pazienti in questo momento, non non c’è nessuna epidemia, ci sono pochissimi malattie » , egli ha osservato

Laurent 3, dimenticare, perdono

Sciopero i medici: MG Francia chiedendo l’intervento di François Holland e Manuel Valls

Mercoledì, il principale sindacato dei medici di medicina generale, MG Francia, chiamato l’intervento del Presidente François Hollande e primo ministro Manuel Valls, il ministro della salute , rifiutando per il momento di affrontare la riabilitazione delle loro tasse.

« Mandiamo oggi una lettera a Manuel Valls a chiedere il suo arbitrato, poiché Marisol Touraine dice non può andare oltre nell’area delle risorse finanziarie », ha annunciato di Claude Leicher, Presidente di Francia MG alla stampa.

« E chiediamo al Presidente della Repubblica, perché non esiste un valore della Repubblica che ora è in gioco è l’accesso alle cure della popolazione », ha aggiunto.

Moltiplicando le chiamate per lo sciopero per diverse settimane, l’Unione è preoccupato per il futuro della medicina generale, a fronte di un calo della sua forza lavoro e « esclusi » gli adeguamenti tariffari che hanno beneficiato gli specialisti nel 2007.

Cerca così una consultazione di base a 25 euro, identico a quello degli specialisti, contro 23 attualmente.

Ma in una lettera questa settimana all’Unione, il ministro della salute ha ricordato che la remunerazione dei medici dipendeva dalla trattativa convenzionale tra professionisti e assicurazione sanitaria e ha annunciato il lancio di una discussione sul tema ‘subito dopo’ lo svolgimento delle elezioni, «prevista nell’autunno del 2015″».

Garanzie insufficienti, secondo Claude Leicher, denunciando un « anno nuovo » dal punto di vista della remunerazione.

« L’occupazione non essere farà », ha detto, dando voce ai tre medici che hanno iniziato ad aumentare le loro tariffe su base personale.

Fra loro, Pascal Dureau, generalista a Vénissieux (Rhône), consultazione di Bill al giorno a 25 euro da fine dicembre – che viene però rifiutato di assicurazione sanitaria. « Lo faccio in terzi pagando perché non prendo miei pazienti ostaggio, » ha detto.

Se MG Francia legalmente possibile chiamare tutti i medici a fare lo stesso, con i medici che seguono il movimento e le sanzioni convenzionali di rischio, visualizzerà « totale solidarietà », ha detto Claude Leicher.

Ora chiamata sciopero amministrativo (boicottaggio della mappa vitale, soprattutto) e la chiusura delle imprese, il 5 febbraio, il Presidente della Francia MG tuttavia ha accolto con favore l’apertura prossima settimana di gruppi di lavoro sui temi della salute Bill, come il terzo pagamento generalizzato.

Il testo del ministro Marisol Touraine dovrebbe passare alla Commissione « la settimana del 2 marzo » e qui « all’inizio di aprile », ha detto mercoledì il Presidente della Commissione per gli affari sociali dell’Assemblea, Catherine Lemorton (PS).

Le conclusioni dei gruppi di lavoro, previsti a fine marzo, possono essere tenute conto da parte del governo, ha assicurato al Parlamento.

Martedì, altri due sindacati, la CRIDDLE000 e la LMS, avevano chiamato per continuare lo sciopero amministrativo, considerando le altre azioni per le prossime settimane.

Tags: sciopero, Manuel Valls, MG Francia, ministro della salute

In Francia, il PS infastidito dalla prospettiva di una vittoria per Syriza – mondo

Lo yen ha stancato dei recuperi

E, dopo alcuni re del recupero come hanno fatto per CHARLIE HEBDO, venuto a chiedere , BEN, perché, SYRIZA, resta, tuttavia, mi po conpremd ! o offerta di sinistra, che non ha davvero nulla a che fare con che sapevo, la sinistra è ora charmeuse, puzzolenti, mentendo, Frank maçonne (menteur et franc-maçon, c’est pareil!!), ladro, cauto, glandeuse, con un quoziente Intellettivo di 3, peggio di destra, no, non è possibile, però!Chi ha problemi di conto, che ragazzi, che non hanno mai voluto fare politica, perché c’erano ragazzi, quali VALLS, MÉLENCHON, tra l’altro, che era patholiques bugiardi.

E che in SYRIZA, c’erano persone provenienti da tutti gli orizzonti, che, tuttavia, alcuni hanno votato a destra, prima delle crisi di austerità, si sono resi conto, che destra o sinistra, stavano avendo. Ma che, alcuni ragazzi rock troppo vicino al muro

È nel non siano resi conto,Ciao sinistra ora !!!!!!!!!

In Francia, il PS infastidito dalla prospettiva di una vittoria del partito socialista SyrizaLe MondeAu, imbarazzo spesso si traduce in un’economia di parole. Per riassumere la posizione del suo partito su elezioni domenica 25 gennaio, in Grecia, il primo segretario, Jean-Christophe Cambadélis, dà nella formula: « noi ».Grecia: Alexis Tsipras vuole avere mani libere per rinegoziare il…Il Echosvideo. Legislazione in Grecia: Alexis Tsipras e dopo?Il Expresselections in Grecia. « Il leader del Syriza sogno di maggioranza absolueOuest – FranceRomandie.com – rilascio – Francetv info166 altri articoli.

Il bavaglio! TROPPO FORTE! Una bugia di livello, Lentz Mélenchon: una vittoria per Syriza in Grecia sarebbe una « buona notizia »

Jean-Luc Mélenchon, il partito di sinistradice ,Fortunatamente, dice una vittoria per Syriza in Grecia domenica « sarebbe una buona notizia per il morale dei francesi », in un’intervista al…

Mi fa pensare a chi viene a togliere le castagne dal tipo fuoco, il parvenu, sai, chi si trova nella classe o altro, che non osano uscire e accadendo, ancora una volta, che le cose siano completate, si può sentire il ragazzo, pieno di vigore, il ragazzo… possibile! francamente patetico, gerber, vomito!

Ricordo che MÉLENCHON.JL è massone, Jean-Luc Mélenchon, questo massone ‘ Defrancisation.com e Franco Mason, è un bugiardo, nella politica e nella vita.

Mélenchon e Duflot piena luna di miele per Syriza e contro l’atto Macron Mélenchon recuperato, questo non mi sorprende, ma non ho, che di CÉCILE DUFLOT, come, cosa, tutti possono essere sbagliato! Ho pensato alcune più integrato!

SYRIZA-Podemos, sorella di due partiti per spostare l’Europa nel 2015?

Le due formazioni anti-austerite, un greco, un altro spagnolo, permettersi di sconvolgere la situazione politica in Europa nel 2015. Revisione del debito, euro, nazionalizzazioni, tassazione… Ci sono molti punti in comune nel loro programma. Ma ci sono ancora alcune differenze sostanziali nella loro modalità di organizzazione. Attraversare la decrittografia.

A Patrasso, all’incontro di Tsipras: ‘ Diamogli una possibilità!

L’indipendenza ha un prezzo

A Patrasso, all’incontro di Tsipras: ‘ Diamogli una possibilità!

22 gennaio 2015 | Di Amélie Poinssot

I greci sono chiamati domenica per rinnovare il loro Parlamento. Syriza, primo partito di opposizione, conduce una campagna offensiva con obiettivo alla fine delle politiche di austerità al lavoro in Grecia dal 2010. A Patrasso, questo mercoledì, 21 gennaio, Alexis Tsipras ha messo a punto il programma prima di una folla entusiasta.

Zona euro: la Grecia rimane un caso apart

22 gennaio 2015 | Di Philippe Riès

Sarebbe una vittoria per Syriza finalmente affrontare la sclerosi dell’economia greca, per cui austerità versione Troika (EU-IMF-BCE) è stata in grado di rimediare? Debito pubblico, né la manutenzione o non della zona euro sono davvero il problema mentre vitalizi, lo smantellamento di un caccia di stato clientelist e una riforma del sistema fiscale è rimasto in gran parte lettera morta. Spiegazioni.

Grecia: Syriza caccia l’elettorato conservatore

21 gennaio 2015 . Di Amélie Poinssot

Trasportato da un forte impulso per le elezioni del 25 gennaio, il partito della sinistra radicale è maggioranza assoluta nel futuro Parlamento. Questo è il tempo per l’apertura. I suoi candidati sono dolci occhi di un elettorato tradizionalmente conservatore, mentre i punti più radicali del programma sono messi da parte. Reportage con un candidato nel distretto elettorale di Atene.

A Parigi, requinque ‘speranza Syriza’ un’opposizione di sinistra indebolita

20 gennaio 2015 . Stéphane alleati

Ancora sconvolto dagli attentati di Parigi e dubbi sul suo impatto sul clima politico, i leader della sinistra di sinistra tiene unità lunedì sera incontro al ginnasio Japy, incoraggiare e sperare insieme ‘modello Syriza’ vittoria in Grecia. Con la speranza che si diffonde in Spagna e che le linee si muoverebbe in Francia.

Manche classe politica spagnola sulle elezioni greche

20 gennaio 2015 . Di Jason Ludovic

Scrutinio greco trasforma le prove generali per il legislativo spagnolo della caduta, con lo scontro a distanza tra il partito conservatore popolare e i nuovi arrivati podemos.

OPEDocumentario. Syriza, atto

20 gennaio 2015 . Di Mediapart

L’ascensione di Syriza, l’emergere del suo leader Alexis Tsipras, l’impegno degli attivisti, la responsabilità dell’alternativa… I 72 minuti disperanza sul filo, documentario con Alexandre Papanicolaou, Emilie Yannoukou, raccontano l’emergere del partito greco della campagna per le elezioni legislative del 2012. E mettere in prospettiva la speranza al lavoro, attorno a una possibile vittoria domenica di Syriza.

In Grecia, il diritto di Samaras non sembra più credere in una vittoria nelle elezioni legislative

18 gennaio 2015 | Di Amélie Poinssot

La centrale di Syriza nel chiosco di Atene © AP

Greci votano domenica 25 gennaio alle elezioni legislative per la seconda volta in meno di tre anni. Conseguenza di un paese capovolgibili e perfusione, il panorama politico è profondamente trasformato. Il partito di destra al potere è più discreto. E per la prima volta, il partito di sinistra Syriza potrebbe arrivare al potere.

Il socialista Balas Guillaume: « sinistra Syriza andata me molto bene ».

18 gennaio 2015 | Di Stéphane alleati e Jason Ludovic

Una settimana delle elezioni greche, i MEP l’ eurodepute rileva che « la democrazia è non gli strumenti oggi per rispondere alla crisi ». Questa ala sinistra socialista vuole imparare le lezioni di una politica di François Holland in Europa, che ha « deluso tutti »e come essa ritenga troppo magnetico a Berlino. Ma egli resta cauto sull’emersione di un French di Syriza.

La Germania avrebbe considerato nuovamente l’uscita della Grecia nell’area dell’euro

4 gennaio 2015 | Di Mediapart

La possibilità di elezioni prendere Syriza rianima l’output dello scenario di Grecia. Angela Merkel e il suo ministro delle finanze, Wolfgang Schäuble, credere che i rischi connessi con un’esclusione di Atene dell’Eurozona sarebbe meno nel 2012.

Play finanziario intimidazione contro la Grecia

4 gennaio 2015 | Da orange martine

Oggi, Arnaud romano legge Martine Orange articolo: play finanziario intimidazione contro la Grecia, pubblicato il 30 dicembre 2014, su Mediapart.

‘Syriza metterà alla prova la flessibilità dell’Europa’.

2 gennaio 2015 | Di Amélie Poinssot

I greci hanno votato il 25 gennaio per eleggere un nuovo Parlamento. Sondaggio preferito Condividi di SYRIZA. Potrebbe quale politica del partito, messo in atto? Intervista con Gerassimos Moschonas, Università Panteion di Atene.

SYRIZA-Podemos, sorella di due partiti per spostare l’Europa nel 2015?

30 dicembre 2014 . Ludovic Jason e Amélie Poinssot

Le due formazioni anti-austerite, un greco, un altro spagnolo, permettersi di sconvolgere la situazione politica in Europa nel 2015. Revisione del debito, euro, nazionalizzazioni, tassazione… Ci sono molti punti in comune nel loro programma. Ma ci sono ancora alcune differenze sostanziali nella loro modalità di organizzazione. Attraversare la decrittografia.

Play finanziario intimidazione contro la Grecia

30 dicembre 2014 . Da orange martine

Dopo l’annuncio delle elezioni, il FMI ha annunciato la sospensione dei suoi aiuti in attesa di un nuovo governo. La Troika come circoli finanziari cominciò a ricordare le loro regole Syriza: la Grecia non ha nessuna alternativa ma la presentazione o il caos.

File: Syriza, speranza greco

Il nostro report, analisi e indagini sull’aumento del partito della sinistra radicale in Grecia.

In Grecia, Syriza condividere favorito per le elezioni legislative del 25 gennaio

29 dicembre 2014 . Di Amélie Poinssot

Il Parlamento greco fallito lunedì 29 dicembre incontra la maggioranza di tre quinti necessari per eleggere il Presidente della Repubblica. Secondo la costituzione greca, l’Assemblea pertanto sarà dissolte; le elezioni legislative si terrà il 25 gennaio.

Per una politica di lotte: Syriza, Podemos e noi

Per i filosofi italiani Sandro Mezzadra e Toni Negri, « la sequenza delle elezioni in Grecia e Spagna » nel 2015 è un’opportunità per che « le lotte degli ultimi anni contro l’austerità finalmente emergendo da una dimensione puramente » »resistancielle »  » « ..

Sperimentazione greco e le elezioni del 25 gennaio

23 gennaio 2015 | Di Georges Contogeorgis

Tutto porta a credere che il 25 gennaio, la Grecia sarà un nuovo governo. L’idea di un governo Syriza suscita sentimenti miscelati con repulsione, rabbia, preoccupazione all’interno dell’Europa politica e mercati mondiali.

Voce libertaria del Subcomandante Marcos alla Grecia

Un tributo alla parola libertario del Subcomandante Marcos nel Chiapas messicano, che ha lasciato la politica di scena nel 2014, agli occhi, ora trasformato in Grecia, con un cenno a Olimpia…

Edizione: che Vive la Grecia!

Nostre vite valgono più di loro conti!

5 gennaio 2015 | Di Gabriel Colletis

Pierre Moscovici ignora superbamente e condivisione in alcun modo i greci al giorno che è simile a un gran numero di loro in una situazione di crisi umanitaria. Il Commissario europeo non ha il diritto di utilizzare impunemente il termine di ‘suicidi’ per qualificare una decisione sovrana che vorrebbe un nuovo governo eletto a suffragio universale.

Edizione: che Vive la Grecia!

Troika basta! Dare democrazia alla Grecia!

5 gennaio 2015 | Dagli ospiti di Mediapart

« È il popolo della Grecia, padre della democrazia ma austerità oggi martire, sovranamente decidere il suo futuro » , credere che i firmatari di questo appello di « cittadini d’Europa » che richiedono « istituzioni finanziarie internazionali, le agenzie di rating e le autorità europee che hanno immediatamente cessare la loro pressione indegno ».

INSOPPORTABILE! La pressione della Germania agli elettori greco.

5 gennaio 2015 | Di victorayoli

Tsipras, civetta e serpente EURO

02 Gennaio 2015 | Di jocegaly

Di seguito, un interessante articolo di Jacques SAPIR [2]

Tsipras (Syriza), 29 dicembre 2014: « vinceremo questa battaglia »

1° gennaio 2015 | Di pascal b

Discorso di A. Tsipras, 29 dicembre 2014. Estratti.

Giù le gambe prima la Grecia che lottano e resistono!

31 dicembre 2014 . Di cadtm

Il potente in Europa e nel mondo anche se non hanno aspettato la dissoluzione del Parlamento greco e l’apertura della campagna elettorale per la loro nuova offensiva di bugie e cha

Mosco grazie!

16 dicembre 2014 . Di Makis Malafekas

L’addestratore professionista che Pierre Moscovici restituito solo a Bruxelles dopo 48 ore tra i greci a dire loro ciò che essi dovrebbero votare la spesa, che è a destra.

Programma SYRIZA al microscopio

6 ottobre 2014 . Di Gabriel Colletis

In un recente discorso, 13 settembre, a Salonicco, capo Syriza Alexis Tsipras, ha, per la prima volta, questa stima del programma del suo partito. Questo è senza dubbio un passo importante nella vita politica greca.

Compagni prima di umani in primo luogo.

3 giugno 2014 | Di André Smolarz

Miei cari amici (oserei dire ancora camerati, purtroppo sembra ancora prematuro).

Edizione: Mediapart en Español

Extrema derecha, izquierda radicale: unas contestaciones totalmente distintas

2 giugno 2014 . Di Los invitados Mediapart

Para prevenir propagación aun sindaco della violencia y desesperanza, la Unión Europea necesita nuevas alianzas rispetto atraviesen fronteras nacionales y una radicale Reorganización sus instituciones in una sindaco igualdad Económica pos. Por Etienne Balibar, Eric Fassin, Costas Douzinas, Judith Butler, Slavoj Zizek…

Lettera XIX: Termidoro liberale

29 maggio 2014 . Barilotto di Olivier

Cari amici, è vero, come suggerito dal bellissimo documentario di Jean-Robert Viallet, che la crisi è la causa principale dell’aumento del fronte nazionale, le figure annunciate sulla scia delle elezioni europee non sono fatti per rassicurarci: disoccupazione continua a salire e tasse ha segnalato due volte meno di quanto lo stato preventivato. Speravi per qualcos’altro? No: queste tristi notizie generare più oggi rispetto a una cupa rassegnazione.

Alexis Tsipras: « non sono pericoloso »!

16 maggio 2014 . Di XipeTotec

Chi conosce Alexis Tsipras in Francia? Politico greco, Presidente del partito SYRIZA da maggio 2012, Presidente del suo gruppo parlamentare, è Vice Presidente del partito di europeo (EMP), che il francese Pierre Laurent (PCF) è il Presidente.

Publicités

Laisser un commentaire

Entrez vos coordonnées ci-dessous ou cliquez sur une icône pour vous connecter:

Logo WordPress.com

Vous commentez à l'aide de votre compte WordPress.com. Déconnexion / Changer )

Image Twitter

Vous commentez à l'aide de votre compte Twitter. Déconnexion / Changer )

Photo Facebook

Vous commentez à l'aide de votre compte Facebook. Déconnexion / Changer )

Photo Google+

Vous commentez à l'aide de votre compte Google+. Déconnexion / Changer )

Connexion à %s