le23012015 IT

Ciao a tutti

Lo sciopero dei camionisti: il Ministero del lavoro ha lanciato una nuova trattativa

CHI HA PARLATO DI DEBOLEZZA

Una nuova sessione di negoziati è prevista giovedì 22 gennaio tra sindacati e datori di lavoro. Gestione non ha ancora confermato la sua venuta, e le dighe di strada sono mantenute.
•La strada fanno una dimostrazione di forza prima di negoziare il proprio stipendio
•Sciopero dei camionisti rischia di disturbare il traffico

Una nuova sessione di negoziati è prevista giovedì 22 gennaio al mattino tra i datori di lavoro e i sindacati del trasporto stradale, la chiamata a continuare la forza di prova impegnata nel campo di intersyndicale.

Il Ministero del lavoro « deciso di riconvocare un round di negoziati domani (giovedì) mattina alle 08.30 con tutte le parti sociali », del lavoro di filiale, ha detto mercoledì presso l’AFP Patrice Clos, Segretario generale del trasporto di FO.

Contattato dalla parte del datore di lavoro ha confermato queste informazioni, ma senza indicare se sarebbe giovedì mattina.

Certamente, « il ritardo è ragionevole » per tornare al tavolo delle trattative, « ma la decisione non è ancora fatta » su un’eventuale partecipazione della Federazione nazionale dei trasporti su strada (FNTR), ha detto AFP suo delegato generale, Nicolas Paulissen.

Le dighe di strada sono mantenute

Nel frattempo, sindacati (CGT, FO, CFTC e CFE – CGC) originariamente di un movimento iniziato domenica ha dato parte martedì sera della direzione generale del lavoro, la ripresa dei negoziati.

« All’inizio sarebbe stato meglio », ha sottolineato Patrice Clos, ancora soddisfatti con il nuovo incontro previsto. « Ma non si alzerà blocchi stradali per tanto », ha aggiunto.

« Essa non grida non sia + hip hip hip urrà +! », abbonda di Thierry Douine (CFTC), chiamata ad per amplificare lo sciopero.

Martedì sera, il intersyndicale aveva sospeso brevemente il movimento sociale, a seguito del fallimento dei colloqui, la CFDT e datori di lavoro hanno lasciato il tavolo delle trattative.

Sindacati erano indietro sulla loro decisione nella notte, negoziatori di gestione non hanno risposto alla « convocazione » del Presidente del giunto Commissione mista – un rappresentante del Ministero del lavoro – che è stato chiamato per riprendere il martedì alle 23.00 la contrattazione salariale.

Disaccordo tra i datori di lavoro e sindacati su salari

« Noi non abbiamo rifiutato la negoziazione, abbiamo rifiutato al momento della negoziazione, » ha dichiarato Aline Mesples, Presidente di UR (TPE e PMI nel trasporto su strada), denunciando « la drammatizzazione degli ultimi giorni ».

« Negoziazione è tesa è » lei riconosce. Ma i datori di lavoro «rimangono sulle proposte accettabili nel contesto», che «vede competono risparmio da diversi paesi europei, con differenti modelli sociali».

Negoziati sulla grandezza dell’aumento salariale: sindacati chiedono il 5%, i datori di lavoro non andrà oltre il 2%.

In mancanza di accordo tra sindacati e datori di lavoro, minimi convenzionali è rimasto in vigore l’anno scorso.

Nel 2014, uno dei quattro coefficienti nel trasporto stradale , uno dei lavoratori più qualificati, superato il salario minimo, fissato a 9,53 euro lorde all’ora. Il salario minimo è stato generato a Euro 9,61 il 1 gennaio.

Il trasporto CFDT, primo sindacato nella professione, era pronto mercoledì mezzogiorno ad ingrossare le fila degli scioperanti nel caso di status quo.

La CFDT chiamato per indurire lo sciopero

« Previa consultazione con le autorità nazionali, la CFDT ha esortato i datori di lavoro per tornare al tavolo negoziale nelle prossime ore », è scritto in un comunicato stampa.

« Colpa per essere sentito », ha chiamato i suoi attivisti e collaboratori « per entrare in un grande conflitto », ha avvertito.

Al mattino, attaccanti rinnovato le azioni svolte da domenica sera.R).

Nel nord, una lumaca sul funzionamento autostrada A1 ha provocato molto grandi tappi in direzione Lille-Paris, appreso dalla stessa fonte.

Dopo il rilascio di Lille, gli automobilisti di fronte una decina di chilometri di rallentamenti. Il movimento avrebbe continuato fino alla piattaforma di Dourges (Pas-de-Calais), a circa 30 km dalla capitale delle Fiandre.

Bordeaux, 100 scioperanti hanno installato di nuovo filtro dighe nelle aree di carico di Bègles (sobborgo del sud-est) e Bruges (nord-ovest), dopo aver liberato di Cestas (sud-ovest).

I manifestanti avevano ricevuto locali di notte « rinforzi » CGT Ford e CGT ferrovieri, ma anche portatori di fondi e personale paramedico, secondo Marc Rosa, responsabile del trasporto CGT nella Gironda.

(con AFP)

La strada fanno una dimostrazione di forza prima di negoziare il proprio stipendio

Dopo una mattinata frenetica, il traffico è diventato « fluido sulle rotte regionali » e « sulla rete Ile-de-France », ha osservato Bison Futé
•Sciopero dei camionisti rischia di disturbare il traffico

Peso pesante fermato, saturo di dispositivi e bloccato aree industriali: la strada in sciopero si sono moltiplicati azioni di pugni lunedì 19 gennaio a « rallentare » l’economia, alla vigilia delle trattative salariali « molto tesa » con i datori di lavoro.

Nel tardo pomeriggio, il traffico era comunque indietro « fluido sulle rotte regionali » e « sulla rete Ile-de-France », ha osservato Bison Futé, dopo una mattinata frenetica, specialmente nell’ovest.

« I datori di lavoro volevano vedere, come nel poker. Lì, penso che sta andando a costargli caro, « accolto il patrono del trasporto CGT, Jérôme Vérité, giudicando »impressionante »mobilitazione iniziata fin da domenica sera.

Secondo lui, il movimento è costantemente « a crescere », specialmente in Provenza-Alpi-Costa Azzurra, dove gli scioperanti « stanno cercando di moltiplicare i punti dolenti ».

Tuttavia, parecchie dighe sono state tolte durante il giorno, come presso il porto di Gennevilliers (Hauts-de-Seine), la CGT, riferendosi a problemi di sicurezza.

Fionda in Occidente

Gli scioperanti avevano mirato questa piattaforma strategica, il primo porto di Ile dove passare 20 milioni di tonnellate di merci ogni anno e « dove viene distribuito quasi tutto l’olio della regione di Ile-de-France », secondo Pascal Goument (CFTC-GND).

Vicino a Nantes, i dimostranti erano a salire alle 16.00 la diga, che era tenuta quasi 400 camion nella zona industriale di Carquefou, è stato imparato da CGT.

Lunedì mattina, è l’ovest del paese che ha guidato la Fronda, con grossi disagi, Bordeaux, Rennes e Caen, il ‘record’ con quasi « 600 camion » bloccato, secondo il signor Vérité.

Per parte sua vicino 410 pesanti ha parlato di prefettura immobilizzato a mezzogiorno.

Bloccato per diverse ore, la strada sembrava condividere le motivazioni dei loro colleghi sorprendente.

« Non siamo in sciopero, è bloccato. Ma per il movimento, « ha affermato Philippe, un driver di 52 anni. « Nel settore dei trasporti, è l’indigente. Deve essere riconosciuto. »

« Ammassatore, ragioniere di autista, segretario. Tutto deve essere fatto »e per un salario di »miseria », ha detto Jean-Charles, 42 anni.

Bordeaux, più di 100 camion sono stati bloccati lungo la A63 vicino la zona industriale di Cestas.

Marsiglia, lumache tre operazioni hanno rallentato di traffico autostradale al mattino in direzione della città. Al culmine dell’azione, Bison Futé notato 14 km da tappi su A51 tra Aix-en-Provence e Marsiglia.

Due anni senza aumentare collettivo

Il movimento è stato anche molto laborioso la circonvallazione di Rennes, « saturato » al mattino, secondo le informazioni della strada regionale centro.

Gli scioperanti ha voluto esprimere la loro « insoddisfazione », dopo due anni senza un aumento in collettivo, ha detto Christophe Provost (CGT), uno degli organizzatori della diga filtro. « Per ottenere uno stipendio di bere, fare 220 ore al mese, non possiamo andare come questo, » ha detto.

Il movimento di malcontento è stato lanciato da FO, CFTC, CGTe CFE – CGC sindacati in dicembre, dopo un’ultima sessione di negoziazione annuale obbligatoria (NAO) trovato a essere infruttuoso. La CFDT, primo ramo dell’Unione, è stata mobilitata in dicembre da solo.

Sindacati e organizzazioni datoriali si incontrano martedì a Parigi per rilanciare le discussioni. Senza la grande speranza di raggiungere un compromesso.

I sindacati chiedono il 5%

Negoziati « sono molto tesa », ha detto Patrice Clos, la testa di trasporto FO , che chiede un adeguamento salariale del 5% per tutti i dipendenti.

I datori di lavoro introdurrà martedì una « proposta di miglioramento », « 1-2% di aumento », ha detto Nicolas Paulissen, delegato generale della Federazione nazionale dei trasporti su strada (FNTR).

L’UR per il TPE e PMI, mette avanti le proposte presentate nel mese di dicembre: « l’aggiornamento dell’1,9% su stipendi di fondo della griglia, 1,3% su tutti gli altri coefficienti, 2% su spese di viaggio ».

In una dichiarazione, il Segretario di stato per il trasporto di Alain Vidalies chiamato le parti sociali « di responsabilità », aggiungendo che « il dialogo è l’unico modo per uscire da questa crisi ».

Ma i sindacati hanno pianificato di continuare il loro movimento « almeno » fino a martedì mattina. Elementi di azione « ovunque dove si può sviluppare, sviluppare », ha detto Jérôme Vérité, « ma queste sono le squadre a terra che decide ».

(Con AFP)

In effetti, FR3 marino, bene andare via, ragazza!

-Mentre il movimento di medici di medicina generale entra nella sua seconda settimana, SOS Médecins unisce il malcontento contro salute di Bill del governo.

Iniziato il 23 dicembre, lo sciopero dei liberali medici (medici di medicina generale e specialisti) contro bill salute del governo si indurisce all’alba della sua seconda settimana. A partire da questo Lunedi, associazione SOS medici si unì al movimento di malcontento, doveva durare fino al 31 dicembre e che può estendersi oltre. Tuttavia, 64 strutture dell’associazione sono requisite dalle autorità per affrontare i rischi di carenza e l’afflusso di pazienti per le emergenze. Già, le richieste di qualche associazione di 1000 medici che copre che sono stati prolungati periodi di notte. «»Esso è requisito per la circonferenza del braccio. Le emergenze sono, nonostante quello che dice il ministro della salute, Marisol Touraine, hyperdebordees», spiega Dominique Ringard, Presidente dell’associazione. Molti medici liberale sono requisite anche secondo la Confederazione dei sindacati dei medici francesi (CRIDDLE000).

Come liberale i medici, medici SOS ha contestato la generalizzazione del terzo pagando, un dispositivo previsto dal disegno di legge di salute che è « materialmente hypercomplique. Operatori privati sostengono anche una rivalutazione delle consultazioni tariffarie.

80% dei medici uffici chiusi

Il movimento di sciopero camici bianchi dovrebbe pertanto rimanere molto seguito, con ancora circa l’80% dei medici uffici chiusi, secondo il CRIDDLE000. E ‘ detto durante il fine settimana che i medici non accetterà ‘minimo di proposte che non sarebbe in pali di altezza’. « Il Ministro deve riconoscere, prima o poi, che il nostro sistema sanitario non può fare a meno di liberali, medici generici e medici specialisti », considera l’Unione. «»Dovrà trovare il modo di almeno proporzionalmente equivalente a quelle apprese in poche ore per i medici di emergenza ospedale pubblici. » Dopo una giornata di sciopero, i medici di emergenza ha ricevuto una limitazione dell’orario di lavoro settimanale in 48 ore, con una remunerazione del lavoro straordinario dopo le elezioni generali del trentanovesima.

Federazione francese dei medici di medicina generale (MG Francia)

Praticanti in sciopero per denunciare loro…

Praticanti: chiamata di colpire 5/2

I principali medici Unione, MG France, ha annunciato una nuova giornata di sciopero il 5 febbraio, praticanti sono tenuti a chiudere la loro ditta per mantenere la pressione sul ministro della sanità Marisol Touraine.
« Operatori lamentano la mancanza di risposte concrete alle loro esigenze e sono determinati a intensificare la pressione sul governo, ha dichiarato l’Unione in un comunicato datato ieri.

« Il Consiglio di MG Francia (…) annuncia una nuova giornata di sciopero febbraio 5 », è detto.

Nessuna fretta di emergenze nonostante lo sciopero dei medici liberale

Sotto PRETESTO, che cosa fare Y PAS di afflusso in caso di emergenza, ecc devono saltare la GENERALIZZAZIONE di terze parti pagato, ma, francamente, si l’hanno trovato, o hai fatto veloce, o, è naturale, ma un po’ di senso comune , vorrei ricordarvi che abbiamo il miglior sistema sociale del rimborso al mondo, chiedere a OBAMA, in, questi promessa delle elezioni e si vuole, ci fotti, ma sta andando, tu sei malato.

Mercoledì 24 dicembre 2014, 18:13
Nessuna fretta di emergenze: Ministro Marisol Touraine non notato mercoledì « nessun afflusso » dei pazienti negli ospedali, nonostante lo sciopero dei medici liberali invitati ad abbassare la tenda durante la stagione delle vacanze, per protestare contro il disegno di legge di salute.

« Non stiamo assistendo nessun afflusso di pazienti nel ramo di emergenze (…) che il lavoro in modo normale », ha detto il ministro della salute, a margine di una visita in un ospedale parigino.

« Non non c’è nessun rinvio per emergenza pazienti che hanno difficoltà a trovare un medico », ha insistito, aggiungendo che « la situazione sul campo era perfettamente calmo e controllato ».

Al mattino, la Confederazione del francese sindacati medici (CRIDDLE000), che ha chiamati medici di medicina generale e specialisti di tenere la porta chiusa dal 24 al 31 dicembre, ha annunciato che il 70% dei medici in media erano in sciopero.

« Vi invito a guardare attentamente le figure avanzate del numero di scioperanti, » rispose il ministro, per due motivi: « medici non sono tenuti a dichiararsi e ci sono le imprese che sono comunque chiuso perché è la stagione delle vacanze ».

Rivendicazioni tariffarie dei liberali – generalisti che cercano una consultazione a 25 euro, specialisti la rivalutazione degli atti – aggiunge sfida la legge di salute, che essi chiamano la riscrittura, o addirittura il ritiro. Esame del progetto di Parlamento è previsto in aprile.

In questione, la generalizzazione del terzo pagando entro il 2017, una misura « inutile », « costosa » e « realistica », secondo Jean-Paul Ortiz, il Presidente del CRIDDLE000. I vincoli tecnici del dispositivo sono troppo pesanti, mentre i più poveri, coperti da CMU (copertura sanitaria universale), già beneficiare di un’esenzione dal pagamento anticipato, egli dice.

Per il Presidente della Mutualité française Étienne Caniard, fermava invece la rinuncia a certe cure assicurate. Una visione condivisa di Ciss, grande collettivo di associazioni di pazienti. « Molte persone a prendere frontalmente i costi di salute », si rammarica Christian Saout, Vice Segretario generale del Ciss.

Anche nella linea di vista dei medici, l’aumento di potenza delle agenzie sanitaria regionale (ARS), responsabile per l’attuazione delle politiche sanitarie di « proprietà » della salute.

Questa legge di salute « vicinanza organizzata dalla medicina ARS » assicura M.Ortiz, in riferimento al dipartimento territoriale di salute definito nel disegno di legge, progettato per soddisfare le esigenze dei territori nella fornitura di cure. Medici vedere inclusa la fine della loro libertà di installazione.

-« Requisite » 31-

Il Manager teme ‘burocrazia e amministrazione della medicina liberale con l’ospedale in mezzo’ e l’esclusione di istituti privati di nuovo ospedale pubblico servizio.

Una preoccupazione condivisa dalla Federazione di ospedali privati (FHP), che chiede la chiusura delle cliniche dal 5 gennaio.

Martedì, la CRIDDLE000 ha denunciato « Il governo visualizzato preferenze » all’ospedale, dopo l’emergenza aveva ottenuto progressi sul loro orario di lavoro e sollevò un preavviso di sciopero illimitato dopo 24 ore.

Lo stesso giorno, medici di medicina generale aveva cominciato a mobilitare, loro principale Unione MG Francia annunciando un tasso di sciopero del 80%.

Molti sindacati di specialisti (cardiologi, radiologi o pediatri) si unì al movimento. « Ci sono specialità che sarà più visibile rispetto ad altri, » spiega Patrick Gasser, Presidente di Umespe, ramo di specialista del CRIDDLE000. Ad esempio, « in grado di operare senza ospedali di maternità pediatra », avverte.

Lo sciopero dei liberali così ha ripercussioni in strutture di cura private, assicura Jean-Paul Ortiz, annunciando la chiusura di « 100% di cliniche e di radiologia nei centri Languedoc-Roussillon, per esempio.

Ma l’ARS può comandare gli scioperanti per la continuità delle cure promessa dal ministro.

Così, associazione SOS medici, dal 29 al 31 dicembre, lo sciopero è requisita dal 24 al 6 gennaio, secondo il CRIDDLE000.

Praticanti rompono non il loro dovere, promette M.Ortiz se stesso « requisito » il 31 dicembre.

Marisol Touraine prevede di riaprire discussioni con medici in settembre.

Quando ti ho detto che il francese è buona in generale , amico, che ha vinto al Euro milioni 72 milioni di €, e che danno una buona parte in beneficenza,

L’ex parrucchiere cappelli fino a ALAIN GRAVELLE, quest’uomo, che ha dato il suo commercio un giovane parrucchiere, perché stava andando in pensione, dimostra la lungimiranza del ragazzo, chi non vuole essere da meno con il tempo, e che permetterà al comune di vivere e per evitare la morte di un villaggio, sperando che una scuola e utilità di seguire, in sospeso, che ha fatto la sua parte.

, O, ancora una volta la nonna, che ha lasciato la sua fortunaal comune che ha dare il nome a una strada princpale (am j’en rappel ONU peu de cette histoire)

Vandea: lei lasciò in eredità la sua fortuna al suo comune di origine…niente su questo link?

Anche se sappiamo che il francese è bello in generale, ma non è stupido, è altrove per questa gentilezza, molto spesso, hanno approfittato di lui, anche Napoleone come stesso, così bello, significa banale, tra alcuni, questo è molto lontano dall’arroganza rappresenta e mediocrità, come mi disse un amico, l’intelligenza e la cultura meno non in unpiù si è diffuso.

Amo anche banche c ave, è anche nella merda, che può, fare grano indossiamo normalmente questo è il momento di riscattare il tuo tasso di 0.05% mutuo direttore, EH BEN, no non possiamo, esempio tasso è 0,05%, la banca non andrà di sotto del 2.3% massimo, lei vi dirà che non può bugia, 3%, MAX perché, secondo te, se lei è venuto a ritmo normale, perderebbe, però è normale, hai ancora pagato per quelle persone che, per loro è non potevano interessare di meno completamente, no, erano ancora merdés MADOFF, il Sub premiati, e ora l’acquisizione della società da parte della BCE, per entrambi dicendo, rilanciare la crescita dell’Europa e soprattutto la BCE a galla di nuovoconveniente per riscattare azioni o esempio intere aziende decisamente, che lavora in italiano o in greco o in telefonia italiana, aeronautica o greco!ecc., farebbe quello che, se ognuno ha i suoi calzini di lana, sarebbe .hein bestia..!

Esempi; suppongo che questo non è vero, parco che l’hanno, ma supponiamo ritirare 500 000,00 € dalla mia banca, o anche 10 ospiti a 30.000, ca inizia a causare (P-T-N,’ non a me che sarebbe accaduto, ciò detto, vorrei bene se si tratta così tanto il meglio, se si tratta, tanto peggio, non farebbe una malattia) .imaginez tutto questo afflusso di Patil, che arrivano nei mercati ausiliari supporre che ho posto altrimenti, dopo tutto, ho posto il mio denaro o che voglio, quando voglio, se voglio comprato oro.Dopo tutto, non è me che è una cazzata, pagare, sempre per le tue stronzate e lo yen un marre, essete, neanche dicendo bene, è ciò che male, significa per te?

T P – N, è non la Germania, il potente, chi deve rabbrividire, infine la protesi, come la Germania, essendo un invecchiamento del paese, è non il fondo, che investirebbe se voglio vincere soldi, sapendo, che se vado, mi permetto di perdere tutti i soldi investe in elettrico, che mi è costato, terribilmente costoso, AH?Non è P?MOSCOVICI parlando di Euro P.MOSCOVICI, che ha detto questo

P.MOSCOVICI:non non c’è nessun expotionnelle condizioni nell’area dell’Euro, che giustifica la mancata osservanza delle regole di bilancio, ringrazio Pierre, si sospetta, capire il perché, ci sono stato giù

C’est ça fallimento, che, sarebbe vostra drogheria, ROGER, vi sarebbe trovato in deposito per bancarotta, fallimento, cessazione di pagamento con gli ufficiali giudiziari e tutti i toutime, che voglio dire è non sono biglietto Board, fortunatamente, raggi alla Zhang, altrimenti, d’altra parte, voi se avete bisogno di melodie, si taglia un cervo un cinghiale nero dietro, o ti fanno una pasta, nella stanza sul retro, ma le banche = no, nada, woualou macache, se più, hanno subito inondazioni su un’istituzione che avete comprato 10 anni fa e che Imran rinegoziare il prestito, è in battiti c…(per intenderci, naturalmente)È allagato, tu raques per riparazioni, così che egli può servirvi ed essere in grado di rimborsare il prestito « PT » ma juncker funziona solo, fa un piccolo esercizio troppo solo, con poco lucida mercato svelato intenzioni personali alcune in formazioni che anche il Consiglio dei sovrani di diversi paesi avrebbe non convalidato, lì però si è svolto il listone a biglietto, malheureusemement, ci sarà sempre essere 2 misure di peso 2

LIBE, parla di circa 60 miliardi di debiti da rimborsare; figaro parla di 500miliards di debito della BCE avrebbe considerato per riscattare i 500 miliardi di euro di debiti, chi credere?

La Banca centrale europea (BCE) comprerà fino a 60 miliardi di euro in debito e privato al mese tra marzo 2015 e 2016 di settembre, ha annunciato Giovedi il suo Presidente Mario Draghi.

.

Publicités

Laisser un commentaire

Entrez vos coordonnées ci-dessous ou cliquez sur une icône pour vous connecter:

Logo WordPress.com

Vous commentez à l'aide de votre compte WordPress.com. Déconnexion / Changer )

Image Twitter

Vous commentez à l'aide de votre compte Twitter. Déconnexion / Changer )

Photo Facebook

Vous commentez à l'aide de votre compte Facebook. Déconnexion / Changer )

Photo Google+

Vous commentez à l'aide de votre compte Google+. Déconnexion / Changer )

Connexion à %s